Rossino: dopo i vandalismi, torna l’effigie di San Girolamo

Nel giugno del 2018 nell’edicola di via Grigne era stata inqualificabilmente sfregiata una stampa di San Girolamo, mentre lo scorso gennaio era stata vandalizzata con una scritta blasfema.

Rossino: dopo i vandalismi, torna l’effigie di San Girolamo
Valle San Martino, 08 Febbraio 2020 ore 08:00

Rossino: dopo i vandalismi, torna l’effigie di San Girolamo.

Dopo i vandalismi, torna San Girolamo

“Nel giugno del 2018 a Rossino nell’edicola di via Grigne veniva inqualificabilmente sfregiata una stampa di San Girolamo. Successivamente nel gennaio di quest’anno altri stupidi perditempo, o forse i medesimi, hanno scritto nello spazio vuoto alcune insensate scritte – spiegano i membri del gruppo Cambia Calolzio – Sabato, 8 febbraio, cogliendo la ricorrenza di San Girolamo, abbiamo riposizionato, a nostra cura, un’altra stampa di San Girolamo che distribuisce il pane ai poveri”.

Un gesto al di là della religione

“Tra noi di Cambia Calolzio ci sono cattolici e islamisti, laici e agnostici, ma al di là delle nostre diversità, che sono comunque una ricchezza, abbiamo deciso di riesporre, nella stessa posizione dell’edicola maltrattata da idioti, una, per noi, significativa stampa. San Girolamo, al di là di ogni espressione di religiosità per i credenti, per noi rappresenta una figura alta e giusta, per essersi messo a disposizione di affamati, malati, giovani abbandonati, carcerati. Una vita e un impegno ben diverso daicosiddetti banchieri di Dio e dalle molte sbragate ricchezze vaticane – concludono i membri di Cambia Calolzio – In tempi come i nostri, dove i dilaganti egoismi e le bestialità lievitano in maniera esponenziale, facendo purtroppo proseliti anche per gli irresponsabili comportamenti di soggetti à la page, siano essi politici o altro, figure, come quella di San Girolamo che sono state e sono di esempio con lo stare dalla parte dei più deboli, ci piacciono”.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve