Rosanna Rampin contro Nava e Piazza in Forza Italia

Duro comunicato della consigliera comunale di Casatenovo

Rosanna Rampin contro Nava e Piazza in Forza Italia
Casatese, 17 Gennaio 2018 ore 15:37

Rosanna Rampin contro il rientro in Forza Italia di Daniele Nava e Mauro Piazza. Pochi minuti fa il consigliere forzista del gruppo di minoranza Più Casatenovo ha infatti diramato un comunicato parlando a nome di tutti gli amministratori, attivisti e simpatizzanti del Casatese.

Rosanna Rampin contro Nava e Piazza

Come noto, Daniele Nava e Mauro Piazza sono recentemente rientrati in Forza Italia. Un passo che ha a dir poco destabilizzato il partito. Scatenando la reazione del coordinatore provinciale Davide Bergna, quella di alcuni membri del Direttivo Provinciale e quindi la tregua con il rientro della polemica. Ora a soffiare sul fuoco è il consigliere comunale di Casatenovo, da anni in Forza Italia, che ha diffuso un comunicato a nome di tutti gli attivisti del Casatese. “Riguardo agli ultimi avvenimenti politici, in qualità consigliere comunale di Forza Italia nel Comune di Casatenovo, da sempre fedele al Movimento e agli ideali del nostro Presidente Silvio Berlusconi, a nome di tutti gli amministratori, attivisti, simpatizzanti ed elettorato moderato del Casatese e della Brianza Lecchese che condividono la mia linea politica, esprimo la contrarietà al rientro, a poche settimane precedenti la chiusura delle candidature, di Mauro Piazza e Daniele Nava e alla loro presenza nelle liste dei nostri collegi elettorali”.

Il Casatese riaccende la polemica

Un commento duro, destinato a far discutere. E non è escluso che possa avere ricadute anche sul ruolo che Rosanna Rampin ricopre in Consiglio comunale. Il gruppo Più Casatenovo, candidatosi nel 2014, è infatti una lista ufficialmente civica ma espressione di quattroanime: Lega Nord, Nuovo Centro Destra, Fratelli d’Italia e, appunto, Forza Italia. Rampin di recente aveva fatto discutere di sé dopo aver proposto di consegnare le chiavi di Casatenovo, simbolicamente, a Silvio Berlusconi per aver contribuito con generosità al nuovo sagrato della chiesa di Rogoredo. “Anni fa sono stati eletti e nominati nelle liste del PdL ma poi hanno preferito staccarsi e percorrere altri strade mentre noi siamo sempre rimasti sul territorio al servizio dei cittadini nonostante tutte le difficoltà; ci siamo rimboccati le maniche e lavorato raccogliendo numerose segnalazioni dei cittadini trasformandole in mozioni ed interrogazioni depositandole nei Comuni della nostra zona. Ora è giusto e corretto che per i candidati alle prossime elezioni Regionali e Politiche siano scelti tra la rete di persone leali, oneste e fedeli a Forza Italia e che non abbiamo cambiato più volte casacca per convenienza personale ma che hanno lavorato in sinergia facendo squadra nonostante gli attacchi esterni e la carenza di sostegni e risorse. Concludo facendo appello a tutti gli elettori di  Forza Italia e del centrodestra per sostenere la linea politica della coerenza”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia