Cronaca
Lecco

Rissa in viale Turati: in manette due giovani. Ad aggredire i poliziotti anche una ragazza

Minacce e insulti anche agli uomini del 118. I violenti hanno persino tentato di rubare la pistola ad uno degli agenti

Rissa in viale Turati: in manette due giovani. Ad aggredire i poliziotti anche una ragazza
Cronaca Lecco e dintorni, 04 Febbraio 2022 ore 16:30

Una furia cieca che si è sfogata non solo sui "litiganti", ma anche sui soccorritori e sugli agenti della Questura  intervenuti per sedare gli animi e che sono stati aggrediti. Di più uno dei coinvolti ha persino tentato di rubare la pistola ad uno dei poliziotti. Davvero un brutto episodio quello avvenuto a Lecco nella notte di lunedì, con una rissa in viale Turati costata le manette a due giovani, un ragazzo ed una ragazza che ora devono rispondere di rissa, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e danneggiamento. Non solo ma altri tre ragazzi sono stati denunciati a piede libero 

Rissa in viale Turati: in manette due giovani. Ad aggredire i poliziotti anche una ragazza

Tutto come detto è avvenuto nella serata di lunedì 31 gennaio.   Sono circa le 21 quando alla Sala Operativa della Questura arriva  una segnalazione per una lite in strada tra più persone in viale Turati. Al loro arrivo gli agenti individuano  alcuni ragazzi, tutti evidentemente alterati, che litigano. I poliziotti cercano di riportare la calma ma per tutta risposta vengono aggrediti.  E non sono i soli.

Sul posto ci sono anche gli uomini del 118, nel frattempo intervenuti per assistere un uomo che lamentava dei dolori.  Proprio quest’ultimo, insieme ad un amico inizia a minacciare  e insultare e i sanitari.  Non solo ma nel parapiglia arriva anche  fidanzata di uno dei violenti che  inizia a litigare con il proprio partner. Per evitare che la situazione, già esplosiva, possa ulteriormente degenerare, un agente si frappone tra i due fidanzati e viene aggredito dalla ragazza. Ma non è finita qui perchè a dare man forte alla giovane arriva l'ennesimo giovane che sferra  un pugno in pieno volto all’operatore della Polizia di Stato.

Un collega del poliziotto quindi interviene e viene colpito da un quarto giovane che  tenta addirittura  di sfilargli l’arma di servizio fortunatamente senza riuscirci. Con l’aiuto dei rinforzi, anche delle altre Forze dell’Ordine nel frattempo arrivate in viale Turati, vengono  bloccati la donna e l’uomo che aveva colpito al volto uno degli operatori. A quel punto per i due scattano le manette per  resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale  in concorso, rissa ed il danneggiamento dell’autovettura di servizio della Polizia di Stato e del mezzo del 118.

Anche grazie alla collaborazione del personale in servizio alla  Squadra Mobile, altri tre giovani  vengono poi  denunciati a piede libero per i reati di resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale  in concorso e rissa.

Nella giornata di ieri, giovedì 3 febbraio 2022, gli arresti sono stati convalidati e nei confronti di entrambi sono state applicate misure cautelari, in particolare l’uomo è stato sottoposto alla custodia cautelare in carcere, mentre per la ragazza il giudice ha disposto l’obbligo di firma.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter