Lecco

Rapinato sul lungolago in pieno giorno: in tre lo minacciano con spray urticante e coltello, arrestati

Parla la vittima: "Ho visto la morte in faccia. Quante persone avevano già derubato, spaventato e minacciato?"

Rapinato sul lungolago in pieno giorno: in tre lo minacciano con spray urticante e coltello, arrestati
Pubblicato:
Aggiornato:

Rapinato sul lungolago mentre si reca al lavoro da tre giovani che, dopo averlo minacciato con uno spray urticante ed un coltello, gli hanno strappato  dal collo la catenina d’oro, per poi dileguarsi a piedi verso la stazione ferroviaria di Lecco.  Una aggressione davvero allucinante quella subita da un 24enne lo scorso 4 settembre 2023. Ed è stato grazie al suo coraggio , alla sua lucidità e al pronto intervento delle forze dell'ordine che i tre non l'hanno fatta franca ma sono stati arrestati.

Rapinato sul lungolago in pieno giorno mentre va al lavoro

"Erano le 15.30 di lunedì e mi stavo recando al lavoro in un locale -  ha racconta il giovane  - quando incrocio tre ragazzi e all’improvviso uno di loro mi blocca con un braccio attorno al collo e mette una gamba davanti alla mia per farmi cadere e strapparmi la collana che ho al collo, mentre il più giovane tiene in mano uno spray al peperoncino".

In tre lo minacciano con spray urticante ed un coltello

Commessa la rapina i tre si allontanano ma il giovane non desiste e li insegue, fino a quando uno dei malviventi lo minaccia con un coltellino. "Alla vista dell’arma mi sono fermato, ma ho avuto il sangue freddo di avvertire i le forze dell'ordine, che intervengono immediatamente".

Intanto i tre, di origine nordafricana, si dirigono alla stazione e si posizionano binario del treno diretto a Milano. A quel punto viene avvisata anche la Polizia Ferroviaria. I malviventi notano  che la vittima li sta indicando ai poliziotti così fuggono di nuovo. Scappano attraverso l’uscita secondaria del sottopasso ferroviario che conduce in via Balicco e si nascondono in un’aiuola. Poi tentano  anche di fermare un taxi ma non ci riuscirono.

La fuga rocambolesca

I tre dopo aver chiesto informazioni ad alcuni passanti su dove prendere un bus che li porti fuori da Lecco si dirigono verso Largo Caleotto. Non sanno però che gli agenti  Squadra Mobile della Questura di Lecco  e i colleghi della Squadra Volanti li stanno seguendo da lontano e non li hanno mai persi di vista. A quel punto li fermano. Ne nasce una  una colluttazione con i poliziotti e i tre tentano ancora di fuggire verso via Fiandra Ma  vengono definitivamente bloccati.

Le successive perquisizioni permettono agli agenti  di trovare  lo spray al peperoncino utilizzato per commettere la rapina e di recuperare anche la catenina d’oro, poi riconosciuta dalla vittima. Da lì l'arresto per il reato di rapina aggravata in concorso.

Rapinato sul lungolago, parla la vittima: "Quante persone avevano già derubato, spaventato e minacciato?"

"E' è stata l’ora più assurda e brutta della mia vita - racconta il 24enne - Ho visto la morte in faccia e mi chiedo ma quante rapine avevano già fatto? Quante persone avevano già derubato, spaventato e minacciato? E quante altre bande come questa circolano rendendo sempre più insicuro e pericoloso il nostro territorio? Lo spavento è stato forte, ma ancora di più la rabbia per l’ingiustizia. Rabbia al pensiero di altri che hanno vissuto la mia esperienza senza avere la possibilità di reagire, nel vedere i luoghi che amo ridotti in questo modo e di fronte a un problema sempre più grave e urgente a cui nessuno sta provando a trovare una soluzione, a tutela di noi cittadini. Rabbia perché più si aspetta a intervenire, più la situazione degenererà".

"Non è questo che voglio - denuncia il ragazzo - Voglio poter girare tranquillamente, senza dovermi guardare in continuazione alle spalle. Voglio andare a lavorare e sapere di arrivare incolume al mio posto di lavoro. In tutto ciò ringrazio le forze dell'ordine  per il loro intervento".

News da Lecco
Derubata nel parcheggio del Bione scrive una lettera al sindaco e una al ladro: "Mi hai preso il mondo"
Lecco

Derubata nel parcheggio del Bione scrive una lettera al sindaco e una al ladro: "Mi hai preso il mondo"

AmbientalMente: Dossi lascia il Consiglio comunale di Lecco
congresso

AmbientalMente: Dossi lascia il Consiglio comunale di Lecco

Lecco, in 200 alla Camminata della Salute
Rivabella

Lecco, in 200 alla Camminata della Salute

Seguici sui nostri canali