Sirene di notte

Ragazzina collassa dopo aver bevuto, trasportata in ospedale in condizioni serie

E' successo nel cuore della notte tra martedì 8 e mercoledì 9 settembre a 2020 a Dolzago.

Ragazzina collassa dopo aver bevuto, trasportata in ospedale in condizioni serie
Oggionese, 09 Settembre 2020 ore 07:50

Ragazzina collassa dopo aver bevuto, trasportata in ospedale in condizioni serie. E’ successo nel cuore della notte tra martedì 8 e mercoledì 9 settembre a 2020 a Dolzago.

Ragazzina collassa dopo aver bevuto

La giovanissima, di soli 17 anni, si è sentita male intorno alle 2.20 di questa notte in via Montecuccoli, nei pressi del Parco degli Alpini. Inizialmente si è temuto il peggio: la paura era quella che la minorenne fosse entrata in coma etilico.

Sul posto la centrale operativa dell’Agenzia Regionale di Emergenza e Urgenza ha inviato, con il codice rosso di massima gravità, i volontari della Croce Verde di Bosisio Parini e gli uomini del 118. La 17enne è stata stabilizzata sul posto e dopo essersi parzialmente  ripresa è stata trasportata in codice giallo, quindi in condizioni serie ma non in pericolo di vita, all’ospedale Manzoni di Lecco.

Solo nella notte tra venerdì e sabato erano stati tre i giovani, tra i quali un 17enne e una ragazza di 18 anni, che erano finiti al pronto soccorso intossicati dall’alcol.

Cosa è il coma etilico

Il coma etilico è uno stato di profonda incoscienza derivante dalla presenza di quantità elevate di alcol etilico nel sangue. Il termine etilico è usato in medicina per discriminare tra l’alcol e altre tossine.

Si arriva al coma etilico quando la concentrazione dell’alcol nel sangue (anche indicata con il termine alcolemia) è superiore a 3,5-4 g per litro di sangue, anche se già a 2 g per litro si hanno conseguenze gravi, come la perdita del tono muscolare, l’incapacità di comunicare verbalmente e l’indifferenza all’ambiente circostante, nonché sostanziale assenza di reazione agli stimoli e immobilità.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia