Cordoglio

"Quando c'era Mario Marai c'era la notizia". Il dolore del sindaco di Lecco per la scomparsa dell'amato fotografo

"Ha raccontato decenni di fatti e di cronaca della nostra città, dai grandi eventi alle piccole storie quotidiane, sempre presente sul campo, infaticabile, fino all'ultimo click".

"Quando c'era Mario Marai c'era la notizia". Il dolore del sindaco di Lecco per la scomparsa dell'amato fotografo
Cronaca Lecco e dintorni, 18 Dicembre 2020 ore 20:36

La  notizia della scomparsa di Mario Marai, 88 anni, storico fotografo lecchese e grande collaboratore del Giornale di Lecco, ha sconvolto la città suscitando profonda commozione in quanti, e sono tantissimi, hanno avuto la fortuna di conoscere Mario. Tra questi anche Mauro Gattinoni, sindaco di Lecco che proprio nella redazione del nostro settimanale collaborò con Marai.

"Quando c'era Mario Marai c'era la notizia". Il dolore del sindaco di Lecco per la scomparsa dell'amato fotografo

"Lecco piange la scomparsa di Mario Marai, storico fotografo capace d'immortalare la vita della nostra comunità: dalle manifestazioni sportive agli eventi, dalla montagna alla politica, passando per le imprese della Calcio Lecco. Mario era un grande professionista, una persona educata e spiritosa, un uomo perbene.
Conservo un ricordo particolarmente affettuoso per Mario, un ricordo che si accompagna ai 4 anni in cui ho avuto il piacere di lavorare con lui nella redazione del Giornale di Lecco apprezzandone la lealtà, la puntualità e anche il perenne senso critico che usava accompagnare con un'innata ironia.
Con Mario se ne va quel volto simpatico e "popolare" del Giornale di Lecco, quell'uomo capace di mettere in fila tutti quanti per una bella foto: che siano i politici della città, o i chierichetti della Basilica, la squadra del Lecco o la mangiata dei coscritti. Quando c'era Marai c'era la notizia. Ha raccontato decenni di fatti e di cronaca della nostra città, dai grandi eventi alle piccole storie quotidiane, sempre presente sul campo, infaticabile, fino all'ultimo "click".
A nome dell'Amministrazione comunale e di tutta la comunità lecchese, esprimo il mio sincero cordoglio per la scomparsa di Mario Marai e la mia vicinanza alla sua famiglia, in particolare ai figli Anna e Marco e agli amati nipoti e bisnipoti".