Menu
Cerca
Nuovo contagio

Primo caso di Coronavirus nella Bassa Bergamasca

Il sindaco di Fontanella: Il sindaco: "Seguite le istruzioni della Regione, evitate assembramenti. Presto questa situazione si risolverà".

Primo caso di Coronavirus nella Bassa Bergamasca
Cronaca Isola, 25 Febbraio 2020 ore 15:18

Positivo il caso sospetto di coronavirus nella Bassa. Come riportano i colleghi di primatreviglio.it si tratta di un uomo di Fontanella.

LEGGI ANCHE Coronavirus, Fontana in diretta dal Consiglio regionale: “Numeri contagio destinati a salire” VIDEO

Coronavirus nella Bassa, caso positivo

C’è un primo caso positivo di coronavirus nella Bassa bergamasca. A confermare la notizia è il sindaco di Fontanella  Mauro Brambilla. L’uomo, del paese  ed è risultato positivo al test. La notizia di un presunto caso nella Bassa girava del resto da domenica sera ma soltanto oggi è arrivata la conferma ufficiale della positività al tampone faringeo effettuato nelle scorse ore.

“Sono sicuro che con l’aiuto di tutti riusciremo a risolvere il prima possibile questa situazione, vi chiedo però la massima collaborazione soprattutto nell’utilizzo dei social, spiace vedere che qualcuno pensi che il Comune o il sindaco “sa tutto ma non lo vuole dire”, anche noi eravamo in attesa di una risposta dagli organi competenti e abbiamo dei protocolli da rispettare, il tutto per gestire al meglio questo delicato momento. Le direttive sono quelle di rispettare le precauzioni emanate da Regione, cercando inoltre di evitare assembramenti di persone anche nei bar negli orari di apertura. Mi sento di dirvi grazie per la comprensione e la collaborazione a tutti voi cittadini e le attività locali, stiamo uniti e presto questa situazione si risolverà.

Così il primo cittadino, poco fa. L’Asst BergamoOvest, che gestisce gli ospedali di Treviglio e Romano, ha già predisposto circa 26 posti letto per gestire (eventualmente) nuovi casi. La situazione tuttavia, al momento, non desta particolare preoccupazione.

Non cambia nulla: si resta nella zona gialla

Nulla cambia per Fontanella e i fontanellesi. “La situazione per il momento resta invariata, siamo ancora in zona gialla e anche per le attività resta in vigore l’ordinanza emanata da Regione Lombardia pubblicata nei giorni scorsi” ha aggiunto Brambilla. Resta quindi in vigore l’ordinanza valida in tutta la Lombardia al di fuori della zona rossa attorno a Codogno.

Intanto sono 14 i casi confermati di coronavirus in Provincia di Bergamo e 206 in Lombardia

QUI il decalogo dell’Iss su come gestire l’emergenza senza panico

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli