Precipita con la bici sul Giumello, cinquantenne comasco perde la vita

L'incidente mortale questo pomeriggio, in territorio di Vendrogno. Il corpo della vittima recuperato dall'elisoccorso.

Precipita con la bici sul Giumello, cinquantenne comasco perde la vita
Valsassina, 30 Novembre 2019 ore 18:36

Precipita con la bici per oltre cinquanta metri. Incidente mortale questo pomeriggio sull’Alpe Giumello.

Cinquantenne precipita con la bici

La vittima è un ciclista 51enne comasco, F.A., di Lurago Marinone. I soccorsi sono stati allertati poco dopo le 15, mobilitando l’elisoccorso di Como insieme ai Carabinieri del Comando lecchese. Stando alle prime ricostruzioni, l’incidente sarebbe occorso a causa del ghiaccio. Persa aderenza con il suolo, bici e ciclista sarebbero scivolati per oltre cinquanta metri. Vano il tentativo dei soccorritori che, una volta raggiunta la vittima, non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

 In mattinata grave incidente sul Resegone

Non è purtroppo l’unico incidente registrato quest’oggi sui monti lecchesi. In mattinata, poco prima delle 10, il soccorso alpino della VI Delegazione Orobica insieme all’elisoccorso del Sant’Anna di Como ha raggiunto il rifugio Azzoni per un codice rosso. Si trattava di portare in salvo un trentaseienne lecchese, Andrea Grilli, atleta dei Falchi di Lecco, scivolato per decine di metri lungo un pendio ghiacciato mentre percorreva il sentiero sul versante bergamasco che conduce al rifugio sul Resegone. Non era solo. Con lui un’altra persona che ha lanciato l’allarme. Grilli è stato recuperato in gravi condizioni per le ferite riportate nella caduta, quindi trasportato in volo all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia