Menu
Cerca

Pm10 sotto la soglia a Lecco e Valmadrera sopra a Merate. Nel week end arriva la pioggia

La qualità dell'aria dovrebbe migliorare nel week end grazie all'arrivo della pioggia

Pm10 sotto la soglia a Lecco e Valmadrera sopra a Merate. Nel week end arriva la pioggia
Cronaca 02 Novembre 2017 ore 13:40

Pm10 sotto la soglia a Lecco e Valmadrera sopra a Merate. Lo hanno rilevato le centraline fisse dell’Arpa nella giornata di ieri, mercoledì 1 novembre.

Pm10 sotto la soglia a Lecco e Valmadrera sopra a Merate

Aria respirabile quindi nel lecchese, meno in Brianza. A Merate è stata superata, anche se di poco, la fatidica soglia  dei 50 microgrammi per metro cubo.

3 foto Sfoglia la gallery

Le previsioni meteo

La situazione dovrebbe comunque migliorare nel fine settimana. La pioggia dovrebbe infatti fare abbassare il livello di polveri sottili nell’aria.  “Dopo un mese di ottobre con siccità record finalmente è in arrivo la pioggia, localmente anche abbondante su alcune regioni con temperature in calo e nevicate sulle Alpi” . Lo fanno sapere gli esperti di 3bmeteo.com.

Piogge e temporali da domenica

“Seppur i primi disturbi cominceranno a farsi sentire anche nei prossimi giorni con qualche debole pioggia su Liguria e settori tirrenici, le precipitazioni più organizzate arriveranno da Sabato sera a partire dal Nord Ovest. Domenica si approfondirà un vortice di bassa pressione sul Nord Italia. Sarà  responsabile di una giornata perturbata con piogge diffuse, anche di moderata-forte intensità e a carattere temporalesco su tutto il Settentrione. Non si possono purtroppo escludere anche fenomeni localmente molto abbondanti e a carattere alluvionale, tipici della stagione autunnale”.

In azione un vortice ciclonico

“Il vortice di bassa pressione insisterà anche all’inizio della prossima settimana. Piogge tra lunedì e martedì dovrebbero privilegiare il Sud e i versanti adriatici. tuttavia andranno confermate considerata l’incertezza dei movimenti dell’area di bassa pressione e l’elevata distanza temporale. La perturbazione sarà accompagnata da una diminuzione delle temperature, prima al Nord (dove arriverà la neve sulle Alpi a quote medio-alte) e poi al Centro-Sud, oltre che da un sensibile rinforzo della ventilazione di libeccio o scirocco”. concludono da 3bmeteo.com