Menu
Cerca
Centro sportivo Lecco

Piove: lo spogliatoio del Bione diventa una... doccia monsonica

La struttura allagata da una infiltrazione incanalata nell'impianto luci del soffitto. Il video denuncia postato su Facebook da una mamma dei calciatori Under 15 della Calcio Lecco.

Cronaca Lecco e dintorni, 13 Maggio 2021 ore 09:24

Lo spogliatoio del campo 1 al Bione trasformato in una doccia. C'è poco d'aggiungere al video, di per sé eloquente, di quanto accadeva nel tardo pomeriggio di ieri al centro sportivo di Lecco.

Spogliatoio pericolosamente allagato

Il video è stato postato sui social da una mamma con chiaro intento di denuncia. Il figlio gioca nell'Under 15 della Calcio Lecco che ieri aveva i consueti allenamenti, a un certo punto sospesi a causa dell'intensificarsi della pioggia. Il rientro nello spogliatoio è stato tutt'altro che mettersi all'asciutto.  Da una crepa apertasi nel soffitto, nel punto dove è attaccata la lampada al neon che illumina il locale, scendeva infatti una vera e propria cascata. Un mix -  impianto elettrico  e acqua -  pericoloso, al quale si è aggiunta la preoccupazione per un possibile improvviso cedimento del controsoffitto.

L'appello della mamma al sindaco

"Live oggi pomeriggio dagli spogliatoi in uso alla Calcio Lecco 1912 presso il centro sportivo Il Bione" scrive la mamma, Lorella Cesana, a introduzione del video.  "Ogni commento è superfluo… Non servono parole, servono fatti e azioni! che invito Mauro Gattinoni sindaco di Lecco, gli assessori competenti e a questo punto tutte le autorità competenti ad intraprendere senza ulteriore indugio. Gli atleti lecchesi, tanto più se minorenni, si meritano un centro sportivo non solo degno di questo nome ma sicuro".

Boscagli: "Livelli assolutamente inaccettabili"

Il consigliere comunale Filippo Boscagli (Lecco Ideale) ha subito commentato il video esprimendo perplessità e amarezza. "Personalmente mi mette una immensa tristezza vedere così il Bione, nel video preoccupato di una mamma. Spero sia un utile insegnamento anche per non smettere mai di vigilare e verificare i servizi per i nostri ragazzi. Ci sono dei livelli assolutamente inaccettabili. Questo è uno di quelli. Abbiamo fatto un sopralluogo per i futuri lavori senza poter approfondire i problemi di oggi, come denunciato già nella commissione del 22 aprile. Il Bione non ha bisogno un cambio di passo ma di essere da subito completamente ribaltato ed evitare scene come quella di oggi".