iN VISTA DELLA RIPRESA DELLE SCUOLE

Piano anti assembramenti: nasce l’app per permettere agli studenti lecchesi di prenotare il posto sul bus

Confermati gli ingressi scaglionati. Le stazioni ferroviarie e le principali fermate del trasporto pubblico saranno presidiate da Forze dell'ordine e Protezione Civile

Piano anti assembramenti: nasce l’app per permettere agli studenti lecchesi di prenotare il posto sul bus
Cronaca Lecco e dintorni, 21 Gennaio 2021 ore 15:36

In vista della prossima ripresa dell’attività didattica in presenza nelle scuole di secondo grado della provincia il Prefetto di Lecco, Castrese De Rosa, ha nuovamente riunito il Tavolo di Coordinamento per esaminare, anche alla presenza dei Responsabili territoriali delle Forze di polizia, il piano dei controlli anti assembramento predisposto per agevolare i flussi di studenti in entrata ed uscita da scuola e l’ordinato utilizzo dei mezzi pubblici. Tra le principali novità c’è la creazione di una app per permettere agli studenti lecchesi di prenotare il posto sul bus.

LEGGI ANCHE Lombardia zona rossa: la decisione sul ricorso rinviata a lunedì

Piano anti assembramenti

Nel corso dell’incontro – che si è svolto in videoconferenza- è stato condiviso il Piano Operativo che prevede le misure di supporto finalizzate ad evitare assembramenti ed a gestire le criticità che dovessero verificarsi in relazione agli spostamenti della popolazione studentesca presidiando i punti maggiormente sensibili.
In particolare, sono stati indicati, tra i punti da presidiare, le stazioni ferroviarie, le principali fermate del trasporto pubblico locale in prossimità degli istituti scolastici, i punti di passaggio obbligato per transito da fermate a strade comunali.

In campo forze dell’ordine e Protezione Civile

Il dispositivo di monitoraggio e controllo dei flussi di studenti pendolari si avvarrà anche del volontariato di protezione civile, con compiti informativi alla popolazione studentesca ed alla cittadinanza in generale e di segnalazione alle Forze dell’ordine di situazioni critiche cui rivolgere particolare attenzione.
La pianificazione prevede che a cura dei COC dei Comuni, sede degli Istituti scolastici di scuola secondaria di secondo grado o di Centri di Formazione Professionale (Lecco, Calolziocorte, Casatenovo, Monticello, Colico, Merate, Oggiono e Valmadrera), vengano individuati i punti di maggiore criticità e svolta attività di raccordo della Polizia locale con i Volontari della Protezione Civile coinvolti territorialmente.
Il  Questore di Lecco, in un apposito Tavolo Tecnico, definirà, nel dettaglio, il dispositivo operativo, coordinando tutte le forze in campo nell’attuazione delle procedure concordate.

Orari scaglionati e aumento dei bus

Tavolo di Coordinamento Provinciale, istituito presso la Prefettura di Lecco, continuerà a svolgere la propria attività di verifica e monitoraggio sul generale andamento della pianificazione che, come noto, si pone a valle di un più ampio dispositivo che coinvolge attivamente le Istituzioni scolastiche ed i gestori del trasporto pubblico locale e ferroviario in uno sforzo corale volto a consentire la ripresa delle attività didattiche in condizioni di massima sicurezza.
Confermate le  disposizioni relative allo scaglionamento degli orari di ingresso (8:00-9:40) e di uscita (11:20, 12:10, 13:00, 13:50) degli studenti  e confermato anche il  potenziamento delle linee del Trasporto pubblico Locale ( incremento del 53% delle corse extraurbane e del 50% delle corse urbane, con l’impiego anche di bus a noleggio)

 L‘Atpi ha quantificato l‘incremento in 74 corse giornaliere in più, pari ad oltre 2200 km al giorno aggiuntivi, ottenuti con laumento della flotta pari a 38 nuovi mezzi, di cui 17 messi a disposizione dalle aziende di NCC, attraverso specifici accordi. 

Il dettaglio degli orari delle corse, opportunamente potenziate, sarà pubblicato in tempo utile sul sito web dellAtpl, consultabile attraverso il seguente indirizzo: http://www.leccotrasporti.it/oraristampabili.asp

Nasce l’app per permettere agli studenti lecchesi di prenotare il posto sul bus

Non solo ma è in avanzata fase di studio un’App implementata dall’Agenzia del Trasporto pubblico Locale, per consentire agli studenti di effettuare una sorta di prenotazione online del mezzo di trasporto pubblico che intendono utilizzare e verificare in tempo reale se sia effettivamente fruibile, secondo le percentuali di riempimento previste. “La app consentirà agli studenti di acquisire, sin dal primo download, informazioni sullorario dei mezzi pubblici da e per le destinazioni interessate, con particolare riferimento agli Istituti Scolastici Superiori – spiegano dalla Prefettura –  in un secondo momento, a valle di un successivo sviluppo dell’applicazione, consentirà anche di esprimere sullApp una preferenza per il servizio bus prescelto, ricevendo una risposta in tempo reale sulla fruibilità dello stesso servizio, secondo le percentuali di riempimento previste dalla normativa vigente.”

Il prefetto Castrese de Rosa

“Sono convinto- ha affermato il Prefetto De Rosa- che le misure adottate, grazie al contributo di tutti, possono concorrere ad assicurare il rientro a scuola in sicurezza, insieme ai comportamenti corretti anche all’esterno della scuola e al di fuori dei mezzi di trasporto. Per questo rivolgo un appello a tutti gli studenti affinché continuino a dimostrare il grande senso di responsabilità che finora li ha contraddistinti”
Anche da parte dei Sindaci, in prossimità della riapertura delle scuole superiori, sarà svolta una capillare campagna informativa per richiamare l’attenzione di tutti, ed in particolare degli studenti, sui corretti comportamenti da tenere per contenere la diffusione del contagio.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli