Cronaca
Il caso

Paura camion: pedoni e terrazzi a rischio, tutte le foto dei disastri

Residenti ed esercenti denunciano la pericolosità dell’incrocio davanti alla chiesa. Il sindaco testimone oculare di un episodio

Paura camion: pedoni e terrazzi a rischio, tutte le foto dei disastri
Cronaca Valle San Martino, 22 Novembre 2021 ore 09:04

Sono noti alle cronache i numerosi problemi che da diverso tempo affliggono l’incrocio davanti alla Chiesa Parrocchiale del Pascolo a Calolziocorte sul quale transitano numerosi camion diretti per lo più nella zona industriale di Vercurago e nella Cartiera dell’Adda a Calolziocorte. Problemi destinati ad aumentare nell’immediato futuro, a causa della decisione dell’Amministrazione comunale di Vercurago di modificare la viabilità di Via Cavour, nel tratto compreso Via San Mauro e Via Trento, rendendolo a senso unico.

Paura camion: pedoni e terrazzi a rischio, tutte le foto dei disastri

A raccontare gli ultimi avvenimenti è Dario Valsecchi, titolare insieme al padre Vanni del bar “Blue Moon” che si affaccia sull’incrocio incriminato: "L’incrocio è stato concepito male in partenza, le strade che si incontrano proseguono sfalsate e i mezzi in transito sono costretti a stringere la curva e ad effettuare una manovra a “esse” per proseguire verso la zona industriale".

I camion che transitano soprattutto nelle ore di punta sia durante la mattina che nelle ore serali, si troverebbero in difficoltà ad attraversare l’intersezione trovandosi spesso costretti a invadere il marciapiede (proprietà privata del Valsecchi) salendo su di esso e abbattendo i paletti posizionati a protezione dei pedoni: “Purtroppo i bilici che transitano di qui - racconta il titolare del bar - sono obbligati a stringere la curva, abbattendo i paletti in ferro che ho installato lungo il marciapiede e, spesso si incastrano nei balconi posti su entrambi i lati della strada. Addirittura in una giornata, ho dovuto far riparare i danni più volte a distanza di poche ore”.

7 foto Sfoglia la gallery

A testimonianza di quanto raccontato ci sono le immagini delle telecamere di sorveglianza che, visto il numero elevato di episodi, le attività della zona hanno installato per documentare quanto accaduto: «Tempo fa non potevo sporgere denuncia perché gli episodi capitavano nelle ore serali e di prima mattina. Ora con le telecamere mi è possibile segnalare alle autorità i vari episodi. Negli ultimi anni, quelli verbalizzati ufficialmente sono più di venti».

Il caso ha però voluto che la scorsa settimana, il Primo Cittadino di Calolziocorte, Marco Ghezzi, in zona per altri impegni istituzionali, ha assistito di persona al passaggio di un camion  nella zona che si è poi incastrato in un balcone.

LEGGI ANCHE Si schianta e poi aggredisce i carabinieri, "stuntman" nei guai

Il sindaco sul problema camion

Interpellato sulla situazione, il Sindaco ha spiegato come “il problema sia noto all’Amministrazione già da tempo ma purtroppo non è di fatto di facile soluzione. Ho visto personalmente nei giorni scorsi un tir, finito per sbaglio nella via a causa del navigatore, incastrarsi nel terrazzo dello stabile. Sarà nostra cura, della Giunta e dei tecnici, al termine dei lavori di creazione della seconda corsia per la svolta dei mezzi pesanti sulla rotonda di via Mazzini, mettere in atto uno studio sulle possibili soluzioni attuabili per risolvere la problematica”.

Le modifiche alla viabilità

La questione, probabilmente, sarà di nuovo motivo di scontro con il Comune di Vercurago a causa delle modifiche alla viabilità che inevitabilmente porteranno ad un peggioramento del traffico nella frazione del Pascolo, soprattutto nelle ore più “critiche della giornata”.

Luca De Cani