Cronaca
Orrore

Omicidio Ziliani: il "trio diabolico" ha confessato. Mirto Milani in ospedale

Anche la figlia minore della vittima (e presunta amante di Milani) ha ammesso di aver ucciso la madre

Omicidio Ziliani: il "trio diabolico" ha confessato. Mirto Milani in ospedale
Cronaca Valle San Martino, 27 Maggio 2022 ore 10:01

Dopo la confessione del Calolziese Mirto Milani, alla quale ha fatto seguito quella della fidanzata Silvia Zani, anche la sorella di quest'ultima, Paola, ha ammesso le proprie responsabilità confessando di avere ucciso la madre. Si è quindi chiuso il cerchio intorno al terrificane omicidio Ziliani, l'ex vigilessa di Temù sparita a maggio dello scorso anno e ritrovata senza vita ad agosto.

Omicidio Ziliani: il "trio diabolico" ha confessato

I tre sospettati, le due figlie della vittima e Milani, ufficialmente fidanzato della maggiore e ufficiosamente amante della minore, che si trovavano in carcere dal settembre, tra martedì e la tarda serata di ieri hanno deciso di parlare con i magistrati raccontando come e perchè hanno ucciso la donna. Gli inquirenti sono sempre stati convinti che alla base del cruento omicidio (l'ex vigilessa, secondo  i risultati dell'autopsia, è stata narcotizzata e poi soffocata) seguito dall'occultamento del cadavere della donna, ci fossero motivi economici

Verbali secretati

Ma al momento non è nota la versione dei tre rei confessi. I verbali delle confessioni, ovvero dei tre interrogatori richiesti dai tre dopo la conclusione delle indagini sono infatti stati secretati.

La Procura di Venezia sta infatti indagando sui colleghi di Brescia per presunte fughe di notizie in merito proprio all'omicidio dopo la denuncia dell'avvocato dei tre indagati.

Mirto Milani in ospedale

Quello che è certo è che dopo essersi dichiarato colpevole di omicidio il caloziese Mirto Milani ha accusato un malore ed è stato trasportato in ospedale. Sembra che il giovane abbia manifestato intenti suicidi e per questo sia stato trasferito in una struttura sanitaria dove è piantonato 24 ore su 24.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter