Cronaca
Tragedia

Omicidio del maresciallo Doriano Furceri: indaga la Procura Militare. Le parole del presidente Mattarella

Tra le ipotesi principali circa il movente dell'omicidio ci sono questioni legate al rientro in servizio del brigadiere Milia

Omicidio del maresciallo Doriano Furceri: indaga la Procura Militare. Le parole del presidente Mattarella
Cronaca Lago, 30 Ottobre 2022 ore 08:38

Sarà la Procura Militare di Verona ad indagare sull'omicidio del Maresciallo Doriano Furceri, l'ex comandante dei Carabinieri di Bellano, ucciso giovedì all'interno della caserma di Asso (che guidava dal febbraio del 2021) dal brigadiere  Antonio Milia che gli ha sparato tre colpi di arama da fuoco e poi si è asserragliato nello stabile prendendo in ostaggio diverse persone liberate solo all'alba di venerdì dopo l'incursione dei Gis.

Omicidio del maresciallo Doriano Furceri: indaga la Procura Militare

La procura di Como ha trasmesso gli atti alla Procura militare perchè tra le ipotesi principali circa il movente dell'omicidio ci sono questioni legate al rientro in servizio del brigadiere 57enne. Saranno i magistrati militari a coordinare l'inchiesta che dovrà ricostruire con precisione i contorni di una straziante tragedia che ha unito nel dolore non solo le comunità del Lario, quella lecchese e quella comasca, ma l'Italia intera.

Le parole del presidente Mattarella

Sulla vicenda è intervenuto anche il Presidente nella Repubblica Sergio Mattarella che ha inviato un messaggio di Cordoglio a Teo Luzi, Comandante generale dell'Arma dei Carabinieri.  "In questa triste circostanza nell'esprimere la mia vicinanza all'Arma, La prego di far giungere i miei sentimenti di partecipe e solidale cordoglio ai familiari del Luogotenente Furceri e gli auguri di pronto ristabilimento al Carabiniere colpito".

Sì perchè Antonio Milia dovrà rispondere non solo dell'omicidio dell'ex numero uno dell'Arma bellanese, ma anche del ferimento di uno dei militari delle forze speciali che, dopo ore di estenuanti  trattative, hanno fatto irruzione nella caserma di Asso per fermare il brigadiere e liberare gli ostaggi.

La fiaccolata

Intanto dolore e cordoglio continuano ad essere i sentimenti principali che si respirano a Bellano e ad Asso. Proprio nel paese dell'Erbese, venerdì sera, in tantissimi hanno partecipato ad una fiaccolata  organizzata dall'Amministrazione comunale dalla parrocchia e dalle associazioni in ricordo di Furceri e per esprimere vicinanza ai Carabinieri.

WhatsApp-Image-2022-10-28-at-22.15.50-e1667027846217
Foto 1 di 7
WhatsApp-Image-2022-10-28-at-22.15.50-1
Foto 2 di 7
WhatsApp-Image-2022-10-28-at-22.15.49-e1667028445382
Foto 3 di 7
WhatsApp-Image-2022-10-28-at-22.15.49-2-e1667028486230
Foto 4 di 7
WhatsApp-Image-2022-10-28-at-22.15.49-1-e1667028465619
Foto 5 di 7
WhatsApp-Image-2022-10-28-at-22.15.48-1-e1667028429219
Foto 6 di 7
WhatsApp-Image-2022-10-28-at-22.15.48
Foto 7 di 7

 

Seguici sui nostri canali