Celebrazioni

Olginate festeggia la patrona Sant'Agnese FOTO

Don Matteo Gignoli: "Ricordiamo tutte le persone che abbiamo dovuto salutare. Affidiamo a Gesù la loro anima e chiediamo a Sant'Agnese di intercedere per loro"

Olginate festeggia la patrona Sant'Agnese FOTO
Cronaca Lecco e dintorni, 24 Gennaio 2021 ore 15:14

La Parrocchia di Olginate ha festeggiato oggi, domenica 24 gennaio, la patrona Sant'Agnese. Presenti molte autorità, civili e militari, tra cui anche il Sindaco.

Olginate, le celebrazioni

Si sono tenuti nella Parrocchia di Olginate le celebrazioni per la festa patronale di Sant'Agnese. Tanti i fedeli che hanno partecipato nella mattinata di oggi alla solenne celebrazione presieduta dal prevosto don Matteo Gignoli con don Andrea Mellera. Presenti anche le autorità civili, militari e i rappresentanti delle associazioni locali. Non poteva mancare, ovviamente, anche il sindaco Marco Passoni. La cerimonia è stata animata dalla corale della Parrocchia, che ha incantato tutti.

L'omelia di don Matteo Gignoli

L'evento religioso è iniziato con l'accensione del faro in ricordo di Sant'Agnese martire. Proseguendo, don Andrea Mellera ha letto una pagina del Vangelo, mentre l'omelia è stata pronunziata dal prevosto don Matteo Gignoli.
"Proprio un anno fa eravamo in questa chiesta per celebrare Sant'Agnese, ignari di quello che sarebbe accaduto da lì a poche settimane dopo, la pandemia. E' stato un anno difficile, forse ci siamo un po' persi e facciamo fatica a sentire l'amore di Dio. Per questo, chiediamo a Sant'Agnese che ci aiuti a non perdere la fiducia nel Signore. Come lei che si innamorò di Gesù e si abbandonò tra le sue braccia, affidandosi a lui completamente".

"Una gioventù che sta soffrendo"

"Dio, fa che in questi tempi non manchi la fiducia in te e verso gli altri. Tutti noi stiamo affrontando una crisi e speriamo tutti di uscirne migliori. Affidiamo, così, a Sant'Agnese la nostra gioventù, da mesi chiusa in casa, davanti ad un computer o al cellulare. Una gioventù che sta perdendo la bellezza dei rapporti diretti con gli amici e sempre di più ne sta soffrendo. Chiediamo, inoltre, alla nostra Patrona di renderci persone affidabili. Concludo ricordando tutte le persone che in questo lungo anno abbiamo dovuto salutare. Affidiamo a Gesù la loro anima e chiediamo a Sant'Agnese di intercedere per loro". Si è conclusa così l'omelia del Prevosto, che ha supplicato la patrona Sant'Agnese di assistere tutta la Parrocchia di Olginate in questa dura battaglia contro il virus.

15 foto Sfoglia la gallery

 

Mario Stojanovic