"Olginate del sapersi donare": l'iniziativa benefica per i più bisognosi

"Una volta meno si aveva e più si donava. Adesso siamo in un'epoca in cui si pensa quasi esclusivamente a sé stessi e con questo tipo di iniziative vogliamo far riscoprire la bellezza di fare comunità"

"Olginate del sapersi donare": l'iniziativa benefica per i più bisognosi
Lecco e dintorni, 14 Dicembre 2018 ore 15:42

Donarsi a pieno per aiutare il prossimo: è con questo spirito che il parrucchiere olginatese Remigio Morelli, titolare del negozio l'Estro, porta avanti l'iniziativa benefica "sapersi donare" dal lontano 2011. Quest'anno però non sarà più solo...

Ben 23 attività per aiutare i più bisognosi

Quest'anno, grazie alla neonata associazione "Olginate del Fare", tantissimi membri hanno voluto schierarsi al fianco di Remigio per aiutare i più bisognosi. Ci saranno, infatti, ben 23 attività che daranno vita a “Olginate del sapersi donare”: i partecipanti metteranno a disposizione gratuitamente tagli di capelli, frutta e verdura, pacchi alimentari, pizze, pranzi, colazioni, prodotti di erboristeria e contributi vari. "Curare l'altro significa amare l'altro - ha detto Remigio Morelli - Ho cominciato a donarmi nel lontano 2011 e non posso che essere felice di aver al fianco più di altre 20 attività. Questa però non è un'iniziativa esclusivamente per Olginate, ma può essere riproposta in qualsiasi altro Comune".

Collaborazione tra il Comune e l'associazione "Olginate del Fare"

Le persone più bisognose verranno segnalate direttamente dai servizi sociali del Comune, con l'assessore Paola Viganò che ha seguito da vicino l'iniziativa benefica. "E' bello vedere come l'iniziativa di un singolo cittadino sia diventa delle comunità e soprattutto che rimanga sempre per la comunità".

Presente anche il presidente dell'associazione "Olginate del Fare", Orietta Sabadini. "Una volta meno si aveva e più si donava: quel poco che si possedeva, infatti lo si condivideva. Adesso siamo in un'epoca in cui si pensa quasi esclusivamente a sé stessi e con questo tipo di iniziative vogliamo far riscoprire la bellezza di fare comunità e di emozionarsi".

Da destra a sinistra: Orietta Sabadini, Remigio Morelli, Andrea Immarino e l'assessore Paola Viganò