Nuove misure

Nuove restrizioni in arrivo? Stamattina alle 7 già coda nei supermercati VIDEO

La possibilità che vengano assunte misure più restrittive, se non in tutto il paese, almeno in Lombardia, "è nell'aria da ieri". A invocarle per primo è stato il Governatore di Regione Lombardia Attilio Fontana

Meratese, 20 Marzo 2020 ore 09:17

Il continuo aumento di contagi e la previsione di nuove restrizioni in arrivo ha spinto i lecchesi a un nuovo “assalto” ai supermercati. Lo dimostra il video girato nella primissima mattinata di oggi, venerdì 20 marzo 2020, a Cernusco Lombardone. Alle 7 la coda di persone, ordinatamente in fila e ben distanziate, arrivava fino al piazzale.

Nuove restrizioni in arrivo?

La possibilità che vengano assunte misure più restrittive, se non in tutto il Paese, almeno in Lombardia, “è nell’aria da ieri”. A invocarle per primo è stato il Governatore di Regione Lombardia Attilio Fontana che ieri sera ha poi avanzato concretamente una serie di richieste al Governo guidato dal Premier Giuseppe Conte. Quali? “Massiccio utilizzo dell’Esercito come presidio, insieme alle Forze dell’ordine, per garantire il ferreo rispetto delle regole vigenti, partendo dalle ‘corsette’ e dalle passeggiate in libertà. Chiusura degli studi professionali e degli uffici pubblici, salvo per le attività indifferibili. Fermo dei cantieri. E, ancora, un’ulteriore limitazione delle attività commerciali”.

LEGGI ANCHE Esercito in strada, uffici chiusi e cantieri fermi: le richieste di Regione Lombardia al Governo per fermare il Coronavirus

Anche i sindacati lombardi hanno lanciato l’appello “Fermiamoci per la vita” chiedendo di “sospendere tutte le attività non essenziali e indispensabili alla sopravvivenza, ridurre gli orari di apertura dei grandi centri commerciali e chiuderli la domenica, chiudere le poste e le banche e limitarsi a garantire i servizi on-line, rinviare tutte le scadenze”.

Sempre ieri è stata data praticamente per scontata la proroga della chiusura delle scuole che quasi certamente non riapriranno il 3 aprile e difficilmente lo faranno dopo il ponte di Pasqua.

LEGGI ANCHE Coronavirus: chiusura scuole anche oltre il 3 aprile, il Governo ci pensa VIDEO

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia