Cronaca
Dopo le risse

Non solo ordinanza anti alcol: in Viale chiusi due locali

Serrande abbassate a due bar perché teatro di risse all'interno e nelle adiacenze. Tutti i convolti sono stati individuati, denunciati e deferiti all'Autorità Giudiziaria.

Non solo ordinanza anti alcol: in Viale chiusi due locali
Cronaca Lecco e dintorni, 01 Ottobre 2021 ore 23:08

Non solo l'ordinanza anti alcol entrata in vigore stasera, 1ottobre 2021: i provvedimenti contro il degrado e la violenza in Viale turati passano anche dalle "serrande abbassate". Sì perchè il questore di Lecco Alfredo D'Agostino, dopo le risse che hanno insanguinato la zona dei Cappuccini, ha disposto la chiusura temporanea per 5 giorni di due bar in Viale.

Non solo ordinanza anti alcol: in Viale chiusi due locali

"Le misure adottate oggi, venerdì 1 ottobre 2021 sono la conseguenza delle attività sul territorio effettuate dal personale della Polizia di Stato e dall’Arma dei Carabinieri, che hanno evidenziato situazioni di rischio per l’ordine e la sicurezza pubblica. Situazioni - spiegano dalla Questura -  tali da indurre l’Autorità Provinciale tecnica a ricorrere alle chiusure". 

 Il  Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

Sia l'ordinanza che vieta consumo e vendita di alcol che le chiusure fanno parte della serie dei provvedimenti invocati per dare un freno a una situazione di profondo disagio non più tollerabile.  Mercoledì scorso i membri del  Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, riuniti in Prefettura insieme al sindaco Mauro Gattinoni e al vice Simona Piazza, hanno  ricevuto  una delegazione di cittadini viale  Turati e Piazza Cappuccini per un confronto sulla sicurezza.

Il Prefetto

"Al di là delle statistiche sui reati tutte in calo, per noi conta la sicurezza percepita e a questa vogliamo dare una risposta senza troppi giri di parole - sottolinea il Prefetto di Lecco Castrese de Rosa-  Servizi straordinari interforze di controllo e vigilanza già da stasera, due bar chiusi perché teatro di risse all'interno e nelle adiacenze, tutti gli autori individuati, denunciati e deferiti all'Autorità Giudiziaria, videosorveglianza potenziata, ordinanza sindacale per vietare l'asporto di alcolici dalle 22 e il consumo dalle 19 lungo le vie pubbliche. Basta? Certo che no! Occorre anche lavorare sul disagio sociale, su forme più incisive di integrazione, per capire meglio e di più questi ragazzi di 2 e 3 generazione, anche giovanissimi, che si ubriacano e per futili motivi danno luogo a risse, ad atti di violenza e di degrado urbano, turbano la quiete e la tranquillità di chi vuole vivere serenamente nel proprio habitat. Noi faremo sempre la nostra parte, ai cittadini chiediamo di aiutarci come hanno fatto s in Prefettura, con spirito costruttivo e collaborativo che abbiamo tutti apprezzato ed elogiato".