Cronaca
Lecco

Non risponde da due giorni: i Vigili del fuoco entrano dal balcone al quinto piano... ma lui dormiva

Una maxi mobilitazione di uomini e mezzi del soccorso non è passata inosservata intorno alle 19 nel rione di Acquate e precisamente in viale Montegrappa, nello stabile che ospita la sede dell'Avis Lecco e molti hanno assistito alle operazioni con il fiato sospeso.

Cronaca Lecco e dintorni, 14 Giugno 2022 ore 20:43

Non risponde da due giorni: i Vigili del fuoco entrano dal balcone al quinto piano... ma lui dormiva. Tanta paura ma fortunatamente un lieto fine al termine dell'intervento portato a termine da pompieri, sanitari e forze dell'ordine nella serata di oggi, martedì 14 giugno 2022 a Lecco.

 

Una maxi mobilitazione di uomini e mezzi del soccorso non è passata inosservata intorno alle 19 nel rione di Acquate e precisamente in viale Montegrappa, nello stabile che ospita la sede dell'Avis Lecco e molti hanno assistito alle operazioni con il fiato sospeso.

Non risponde da due giorni: i Vigili del fuoco entrano dal balcone al quinto piano... ma lui dormiva

A far scattare l'allarme i titolari  di un uomo sulla cinquantina che da due giorni non si presentava regolarmente sul luogo di lavoro. Una situazione decisamente anomala che ha destato apprensione tanto che, dopo aver ripetutamente tentato di contattarlo, i datori di lavoro si sono anche presentati a casa dell'uomo per sincerarsi delle sue condizioni anche perchè i parenti con cui il 50enne vive, secondo le informazioni raccolte sul posto, sono al momento lontani da Lecco per trascorrere un periodo di vacanza.

Ma anche in questo caso nessuna risposta. A quel punto, temendo il peggio,  non è rimasto che chiedere aiuto.

5 foto Sfoglia la gallery

 

Maxi mobilitazione

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, i mezzi di soccorso sanitario e anche le squadre dei Vigili del fuoco partite dal comando di piazza Bione. Non è stato  certo facile, e tantomeno agevole, raggiungere l'abitazione dell'uomo, posizionata al quinto piano.

 

5 foto Sfoglia la gallery

E' stato necessario l'intervento dell'autoscala grazie alla quale i pompieri hanno raggiunto il balcone e poi sono riusciti ad entrare nell'appartamento.

"Lieto fine"

Una volta tra le quattro mura i pompieri  hanno scoperto che l'uomo stava dormendo. Dal fiato sospeso quindi a... un bel sospiro di sollievo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter