Amarezza

Non c’è limite al peggio: rubati i segnavia dei sentieri

"I segnavia  sono stati tolti perché indirizzavano le persone verso zone che non dovevano essere avvicinate? Oppure l’impegno del Gruppo di Protezione Civile apprezzato da molti ad alcuni dà fastidio?"

Non c’è limite al peggio: rubati i segnavia dei sentieri
Lecco e dintorni, 01 Settembre 2020 ore 10:39

Non c’è limite al peggio: rubati i segnavia dei sentieri. A denunciare l’incresciosa situazione è Ambrogio Nava, coordinatore del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Garlate.

Rubati i segnavia dei sentieri

“In questi mesi il Covid 19 ha condizionato il modo di utilizzare il nostro tempo libero, si evita, quando possibile, di frequentare posti affollati privilegiando spazi liberi e poco frequentati – sottolinea Nava –   La nostra collina offre queste opportunità e i suoi sentieri, mantenuti percorribili con interventi dei nostri volontari sono sempre più utilizzati, grazie anche alla precisa segnaletica installata per favorire la scelta dei percorsi. I segnavia indicano  direzioni, mete e tempistiche per muoversi in sicurezza. Purtroppo qualcuno ha asportato alcuni cartelli. Per rimuovere tali cartelli è necessario utilizzare un attrezzo specifico, questo dimostra che non è stato solo vandalismo ma piuttosto un’azione premeditata e pianificata”. 

Grande amarezza tra i volontari. “Ci chiediamo il perché di questo gesto. I segnavia  sono stati tolti perché indirizzavano le persone verso zone che non dovevano essere avvicinate? Oppure l’impegno del Gruppo di Protezione Civile apprezzato da molti ad alcuni dà fastidio?  Non saranno questi atti incivili a fermare il lavoro del nostro gruppo, appena possibile riposizioneremo i nuovi segnavia e nel frattempo aumenteremo la vigilanza sul territorio”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia