Tragedia

Non ce l’ha fatta il ciclista di Calolzio trovato a terra sull’alzaia

I medici hanno tentato a lungo di rianimarlo, ma il suo cuore ha cessato di battere

Non ce l’ha fatta il ciclista di Calolzio trovato a terra sull’alzaia
Lecco e dintorni, 28 Settembre 2020 ore 14:00

Non ce l’ha fatta il ciclista di Calolzio trovato a terra sull’alzaia a Olginate nella tarda mattinata di oggi, lunedì 28 settembre 2020. Nonostante il disperato tentativo dei medici di rianimarlo, l’uomo, Matteo Giannetta, 69 anni è morto. Il suo cuore ha cessato di battere probabilmente a causa di un devastante malore che lo ha colpito mentre si trovava in sella alla sua  bicicletta.

Non ce l’ha fatta il ciclista trovato a terra sull’alzaia

La tragedia si è consumata poco dopo le 12.30 o per l meno è a quell’ora che una giovane donna che stava facendo jogging  ha notato l’uomo riverso a terra. Giannetta era nei rovi, privo di conoscenza. La giovane ha chiesto aiuto e sul posto sono intervenuti Vigili del Fuoco Carabinieri e sanitari.

Gli uomini del 118 hanno a lungo praticato il massaggio cardiaco e hanno messo in atto le  manovre rianimatorie, ma per i 69enne non c’è stato nulla da fare e ai medici non è rimasto che constatate i decesso.

 

Sul posto, appresa la terribile notizia, si è precipitato anche il sindaco di Olginate Marco Passoni.

Mario Stojanovic

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia