No alla violenza sulle donne: le manifestazioni a Lecco

Domani, domenica 25 novembre 2018 si celebra la Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne.

No alla violenza sulle donne: le manifestazioni a Lecco
Lecco e dintorni, 24 Novembre 2018 ore 11:00

Domani, domenica 25 novembre 2018 si celebra la Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne. Ecco le iniziative promosse in città.

Perchè il 25 novembre

Il 25 novembre è stato scelto nel 1999 come data ufficiale della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne dall'Assemblea Generale della Nazioni Unite. Questa data fu scelta da un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell'Incontro Internazionale Femminista Latinoamericano e dei Caraibi, tenutosi in Colombia nel 1981, in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l'impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo, il dittatore che tenne il potere nella Repubblica Dominicana per oltre 30 anni.

Il Comune di Lecco

Decisivo l'impegno del Comune di Lecco. "Giovedì  è stata approvata in Giunta l’adesione al Patto dei Comuni per la parità di genere e contro la violenza sulle donne, un documento che ha l’obiettivo di combattere una volta ancora gli stereotipi, promuovere la parità e potenziare le azioni contro la violenza sulle donne" spiega il sindaco Virginio Brivio. "Il Comune ha aderito anche alla campagna nazionale “365 giorni NO alla violenza contro le donne”, al fine di garantire l’impegno continuo e la vicinanza delle istituzioni, e ha partecipato al progetto scolastico educativo-formativo “La parità di genere - Dai banchi di scuola alla vita sociale e lavorativa” per sensibilizzare gli studenti rispetto ai temi della dignità umana, della parità di genere e cultura".

Un territorio che ha detto no alla violenza di genere

"Il nostro Ente già dal 1999 fa parte della Rete Regionale dei Centri risorse locali di parità che realizzano iniziative per l’inserimento delle donne nella vita economica e sociale" aggiunge il primo cittadino. "Nel territorio della provincia di Lecco nel 2008 è stato sottoscritto un protocollo d’intesa per l’istituzione di una rete a sostegno delle donne vittime di maltrattamento e violenza e istituito un tavolo di concertazione con le realtà pubbliche e private attive nella lotta alla violenza. In questa ottica è stato attivato il numero verde antiviolenza 800 671 060 per il territorio di Lecco, in attuazione del progetto S.T.A.R. - Sistema Territoriale Antiviolenza in Rete contenuto nel protocollo. Azioni di vitale importanza che quotidianamente, anche quando i riflettori delle celebrazioni di 25 si spegneranno, continuano a dare aiuto, supporto e sostegno alle donne vittime di violenza".

LEGGI ANCHE  Fondo Zanetti: a Lecco aiutate 50 donne vittime di violenza

Le manifestazioni a Lecco

Ecco le iniziative in città promosse da Gruppo Terziario Donna di Confcommercio Lecco, Associazione Femminile Presente, L'altra metà del cielo di Merate, Telefono Donna Lecco onlus e Comune di Lecco.

Alle 11 di domani in piazza XX Settembre (area antistante Palazzo delle Paure) Storytelling sulle panchine del lungolago: frasi ispirate al tema della violenza sulle donne. A cura di TelefonoDonna Lecco e Comune di Lecco.

Il Comune di Lecco inoltre aderisce alla campagna ONU Orange the World UN Women Italia e Regione Lombardia), illuminando di arancione  il Monumento ai caduti sul lavoro (largo Caleotto)fino a lunedì.

Infine Venerdì 30 novembre alle  20.30 in Sala Don Ticozzi (via Ongania, 4) Incontro Il lavoro molesto. Testimonianze, riflessioni e novità sulla violenza nei luoghi di lavoro. Promotori: Ordine degli Psicologi della Lombardia, TelefonoDonna Lecco, Comitato Pari Opportinità dell'Ordine degli Avvocati di Lecco. L'iniziativa ha il patrocinio di Provincia e Comune di Lecco.

Numero verde antiviolenza per il territorio di Lecco: 800 671 060

in attuazione del progetto S.T.A.R. - Sistema Territoriale Antiviolenza in Rete:

scheda di sintesi del progetto

sportelli di ascolto