Dopo la decsione di ieri sera

Niente riapertura degli impianti da sci, Cgil Lecco in allarme per i lavoratori

"Riteniamo urgente costruire un piano per recuperare almeno la coda della stagione invernale, compatibilmente con la situazione sanitaria, per non perdere anche le ultime settimane di possibile lavoro."

Niente riapertura degli impianti da sci, Cgil Lecco in allarme per i lavoratori
Cronaca Valsassina, 15 Febbraio 2021 ore 17:28

Di Salvatore Campisi,  Segretario Generale Filt Cgil Lecco

La Filt Cgil di Lecco esprime grande preoccupazione per la situazione che si è venuta a creare a seguito del provvedimento di ieri sera, firmato dal ministro della Salute Roberto Speranza, che ha fermato la riapertura odierna degli impianti sciistici.
 
Il comunicato stampa del ministero sottolinea come “allo stato attuale non appaiano sussistenti le condizioni per ulteriori rilasci delle misure contenitive vigenti, incluse quelle previste per il settore sciistico amatoriale”.
 
Siamo molto preoccupati per le lavoratrici e i lavoratori stagionali, che rischiano di rimanere senza alcuna tutela reddituale e ammortizzatori sociali. È necessario che Regione Lombardia e Governo convochino con urgenza le rappresentanze sociali e si mettano immediatamente al lavoro per definire i ristori da far pervenire nel più breve tempo possibile alle lavoratrici e ai lavoratori del settore duramente colpito dalla pandemia.
 
Riteniamo urgente costruire un piano per recuperare almeno la coda della stagione invernale, compatibilmente con la situazione sanitaria, per non perdere anche le ultime settimane di possibile lavoro.

Salvatore Campisi,  Segretario Generale Filt Cgil Lecco

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli