Multata l’auto con a bordo un disabile

La replica della Polizia Locale di Oggiono

Multata l’auto con a bordo un disabile
Oggionese, 03 Settembre 2018 ore 18:03

Una multa all’auto del disabile e in Facebook si scatena un pandemonio. Soprattutto perché la vettura sanzionata (per 28,70 euro) è quella del consigliere comunale di maggioranza Emilio Villa (FI) con delega – manco a dirlo – alla Sicurezza. La vicenda a Oggiono venerdì scorso, giorno del consueto mercato settimanale.

Multata l’auto con a bordo un disabile: lo sfogo su facebook

Villa ha pubblicato un amaro sfogo su facebook. “Venerdì, con mio figlio disabile ho posteggiato in piazza Sironi sullo stallo a loro destinato con righe gialle. Naturalmente ho esposto il regolare tagliando. Erano le 13.30 circa avevamo un appuntamento li vicino e poco dopo, un inflessibile vigile, ha multato la nostra auto perché fino alle 15 quella zona è interdetta al traffico a causa del mercato settimanale (che oltretutto finisce alle 13 circa)”. E ancora. “Evidentemente – ha scritto facendo riferimento i vigili oggionesi che hanno elevato la multa –  non immaginano nemmeno lontanamente cosa voglia dire essere disabile e fare un tragitto sotto la pioggia in sedia a rotelle, magari con la febbre a 38 o con il mal di testa, o più semplicemente quando si è indisposti”.

La replica della Polizia Locale

A stretto giro di posta è arrivata la replica degli agenti del Comando di Polizia Municipale di Oggiono che pubblichiamo integralmente

“Si era valutato di non dover commentare la notizia dato che si era ritenuti esaustivi e chiarificatori, delle dinamiche della vicenda che ha visto protagonista il geom. Villa, i 62 minuti di telefonata nel pomeriggio di venerdì, col comandante Sala. Per delineare i contorni della vicenda va chiarito come la sanzione sia stata elevata a questa, come ad altre auto presenti nell’area mercatale in violazione di un divieto, valido senza eccezioni, da parte della pattuglia della Polizia Locale, in normale servizio di supporto alle operazioni di pulizia del mercato. Dopo le argomentazioni del Villa, ed in particolare della necessità contingibile e urgente, che lo aveva indotto a sostare in area mercato vietata, nel bilanciamento degli interessi in campo, si erano ritenuti gli stessi, preminenti e pertanto meritevoli di una naturale archiviazione del verbale. Le argomentazioni giustificative addotte, andranno naturalmente comprovate. Si conferma pertanto la correttezza dell’operato degli operatori di Polizia Locale, così come del successivo contraddittorio per dirimere la questione. Alcune affermazioni fatte attraverso i social network, e riprese dalla stampa, a vicenda per altro chiarita, contengono inesattezze ed omissioni che speriamo di aver contribuito a chiarire. Il Corpo di Polizia Locale cerca, nel suo complesso compito di garantire il rispetto delle regole per la civile convivenza della comunità cittadina, da parte di tutti, di operare in spirito di servizio, con serietà e soprattutto imparzialità, il tutto contemperato da un giusto equilibrio e dalla comprensione delle specifiche situazioni. Nonostante gli spiacevoli risvolti di questa vicenda il nostro impegno non verrà meno”.

Tutti i particolati sul Giornale di Lecco in edicola oggi, lunedì 3 settembre . Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app“Giornale di Lecco” dallo store 

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia