Menu
Cerca
Lecco

Movimento 5 Stelle: "Magnodeno, non possiamo decidere alla cieca"

Venerdì la conferenza dei servizi che il Comitato vuole posticipare.

Movimento 5 Stelle: "Magnodeno, non possiamo decidere alla cieca"
Cronaca Lecco e dintorni, 24 Aprile 2021 ore 11:52

E' fissata per venerdì prossimo 30 aprile la convocazione della Conferenza dei Servizi chiamata a decidere sulla richiesta di ampliamento della cava del Magnodeno presentata da Unicalce. Il Movimento 5 Stelle interviene nell'occasione con una nota di Raffaele Erba, consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle.

Magnodeno, conferenza servizi venerdì 30

Come noto, il Comitato “Salviamo il Magnodeno” ha chiesto ufficialmente al Comune di Lecco di posticipare la Conferenza dei Servizi in programma la prossima settimana e di esprimere parere negativo nell'ipotesi in cui il rinvio non sia possibile. Sul tema interviene appunto anche Raffaele Erba.

Erba: preoccupato dall'accelerazione dell'iter

“Sono molto preoccupato per l'accelerazione che sta subendo l'iter autorizzativo finalizzato all'estensione dell'attività estrattiva sul Magnodeno attraverso il provvedimento autorizzatorio unico regionale. Molte sono le richieste di approfondimento ancora inevase che diversi enti hanno fatto pervenire per comprendere come verranno contenuti i principali impatti dell’ampliamento in oggetto. Il rischio è che si decida senza conoscere le reali ricadute delle nuove attività sul territorio” dichiara il consigliere regionale pentastellato.

"Troppe zone d'ombra: utile posticipare la conferenza"

E ancora: “Troppe le zone d’ombra a cui servono risposte, da qui mi unisco all’appello di posticipare la Conferenza dei Servizi”.

“Le nostre montagne sono un patrimonio naturalistico fondamentale e meritano grande rispetto perché racchiudono una parte essenziale della nostra identità e del profondo legame con il territorio. Non possiamo permetterci che scelte affrettate compromettano gli equilibri ambientali deturpando l'immagine di una montagna simbolo delle nostre radici”, conclude il consigliere pentastellato.