Morto italiano in Svizzera: lavorava al Casinò di Campione

L'uomo è deceduto nel pomeriggio di ieri dopo un incidente.

Morto italiano in Svizzera: lavorava al Casinò di Campione
Cronaca 27 Aprile 2018 ore 11:12

Ieri un 61enne scooterista italiano domiciliato nel Mendrisiotto viaggiava in via Campione in direzione degli svincoli autostradali. Secondo una prima ricostruzione, sarebbe andato a collidere contro un’auto. A bordo una 47enne cittadina italiana domiciliata nel Luganese che circolava in direzione di Campione e stava svoltando a sinistra in un posteggio privato. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Morto italiano in Svizzera: ecco chi era

Stefano Villa, questo il nome della vittima, lavorava al Casinò di Campione. Aveva da poco finito il suo turno di lavoro e si stava dirigendo alla scuola della figlia 16enne, poi i due avrebbero dovuto tornare a casa insieme. Non è stato così. Una tragica fatalità ha spezzato per sempre la sua vita. La strada cantonale che da Bissone porta all’enclave ieri pomeriggio è stata chiusa per diverse ore. Nel tardo pomeriggio la circolazione è poi tornata regolare.

L’uomo era conosciuto a Campione d’Italia anche per essere il nipote della maestra Somarelli, un’autorità scolastica a cavallo fra gli anni Cinquanta e Sessanta.

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE IN MENU

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità