Cronaca
Dopo lo schianto

Monte Legnone: i rottami dell'aereo precipitato immortalati dal drone

Il Lions Club di Colico ha effettuato un intervento coordinato dalla Procura

Monte Legnone: i rottami dell'aereo precipitato immortalati dal drone
Cronaca Valsassina, 26 Marzo 2022 ore 10:04

I droni del Lions Club di Colico immortalano i rottami dell'aereo precipitato sul Monte Legnone lo scorso 16 marzo.

Monte Legnone: i rottami dell'aereo visti con il drone

Il Lions Club di Colico ha effettuato un intervento coordinato dalla Procura per i rilievi dell'incidente aereo avvenuto sul Monte Legnone. I piloti del Lions Club, utilizzando il drone Modello Titan della Italdron, attrezzato per la  ricerca e il soccorso e dotato sia di camera ottica sia di camera termica, hanno effettuato i rilievi dei rottami in collaborazione con l'Aereonautica militare e sono saliti in quota con un elicottero del Soccorso alpino della Guardia di Finanza. Si è deciso di utilizzare l'apparecchio del Lions di Colico in considerazione della difficile area operativa in cui è avvenuto l'incidente. Gli operatori Lions sono saliti fine a 1.800 metri per poi effettuare una serie di fotografie dell'area dell'incidente e dei rottami. La scelta del drone attrezzato è stata fatta con il preciso obiettivo di evitare ulteriori rischi per il personale tecnico che aveva già operato mettendo a rischio l'incolumità degli operatori durante il recupero dei piloti. Tutte le immagini sono state fornite alla Procura per le indagini in corso.

4 foto Sfoglia la gallery

Nel disastro ha perso la vita uno dei due piloti

L'aereo militare è precipitato lo scorso 16 marzo sul Legnone, tra i territori comunali di Pagnona e Colico, nella zona della Valle Ca' de Legn. A bordo del velivolo dell'Aeronautica italiana, una Alenia Aermacchi T-346A, due collaudatori: Giampaolo Goattin e un collega inglese, che nello schianto ha purtroppo perso la vita.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter