Il messaggio del Prevosto di Lecco

Monsignor Davide Milani: “Auguro a tutti di essere un dono per gli altri”

"Il regalo più bello che possiamo farci e fare? Riscoprire che siamo una presenza preziosa per le persone amate e per chi incontriamo ogni giorno".

Monsignor Davide Milani: “Auguro a tutti  di essere un dono per gli altri”
Cronaca Lecco e dintorni, 25 Dicembre 2020 ore 08:03

Di monsignor Davide Milani, prevosto di Lecco

Quale dono aspetti da Gesù Bambino?».
«Quale regalo chiedi a Babbo Natale?».
Sono domande che da piccoli ci hanno posto migliaia di volte e che ci hanno educato a vivere il Natale come il momento in cui attendiamo un dono.
Poi, da grandi, abbiano imparato a fare anche noi i doni a Natale alle persone più care.
Proviamo a sovvertire le consuetudini in quest’anno che già ha sconvolto le nostre vite.
Per Natale non chiediamo un dono. E dalle persone care presentiamoci senza doni.
Se non vogliamo rischiare malintesi, chiediamo e regaliamo pure, ma con la certezza che i doni più importanti da domandare e offrire non saranno questi.
Quest’anno chiediamo a Gesù Bambino solo un regalo. Niente da comprare e consegnare, ma una cosa sola, che renda felici noi e gli altri contemporaneamente: domandiamo di comprendere quale regalo possiamo diventare noi per le persone care, per gli altri.
Ecco il regalo più bello che possiamo farci e fare: riscoprire che siamo una presenza preziosa per le persone amate e per chi incontriamo ogni giorno.
Spesso ci dimentichiamo di notare la gioia che portiamo con la nostra presenza, con i nostri gesti di dedizione e cura.
Abbiamo tante qualità in noi che possono trasformarsi in un grande regalo per gli altri, ma a volte preferiamo non metterci in gioco nascondendoci dietro un oggetto.
Nell’iniziativa «Scatole di Natale», nella grande disponibilità ad essere volontari per i pranzi delle feste offerti ai più bisognosi, in altre opere di solidarietà stiamo riscoprendo la voglia di essere ciascuno di noi un dono per gli altri.
Auguro a tutti di essere ogni giorno un dono così.
Basta chiederlo, non ci verrà negato.
Buon Natale, cari lettori del Giornale di Lecco.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità