Minacciava gli automobilisti fingendo di avere un’arma: lecchese in manette per rapina

L'uomo ha seminato il panico in città:quattro i colpi che gli vengono contestati.

Minacciava gli automobilisti fingendo di avere un’arma: lecchese in manette per rapina
Cronaca Lecco e dintorni, 01 Giugno 2018 ore 12:38

Minacciava gli automobilisti fingendo di avere  un’arma in tasca e poi li rapinava. E’ finito in manette  per rapina questa mattina l’uomo che aveva creato non poca ansia, preoccupazione e paura a Lecco nel mese di maggio.  Si tratta di un  lecchese  di 44 anni.

Fingeva di avere un’arma in tasca

I Carabinieri di Lecco hanno infatti eseguito l’Ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina. Il provvedmento è stato emesso dal GIP del Tribunale di Lecco, su richiesta della locale Procura della Repubblica che ha coordinato le indagini, a carico di DM. G., classe 1974, residente a Lecco. Le forze dell’ordine, Polizia e militari, hanno collaborato per risalire alla sua identità dopo che era stata presentata la prima denuncia a inizio di maggio.

Quattro le rapine che gli vengono contesate

    • 9 maggio, in Via Carlo Cattaneo, ai danni di un giovane, classe 1992, alla guida di un furgone, al quale sono stati sottratti complessivamente 80 euro
    • 11 maggio, in Piazza Padre Cristoforo Colombo, ai danni di un giovane, classe 1990, alla guida di un furgone, dal quale tentava di farsi consegnare del denaro, desistendo a seguito della ferma reazione della vittima;
    • 12 maggio, in via Ghislanzoni, ai danni di un uomo, classe 1974, alla guida di un furgone, al quale, dopo essersi qualificato come “poliziotto”, salito a bordo del veicolo e fattosi consegnare i documenti d’identità, sono stati sottratti 75 euro, con l’ulteriore minaccia di non presentare alcuna denuncia, pena successive ritorsioni;
    • 14 maggio, in Corso Carlo Alberto, ai danni di un giovane, classe 1996, alla guida di un’autovettura ferma al semaforo rosso, dal quale, dopo essersi introdotto all’interno del veicolo, si faceva accompagnare nei pressi del supermercato Esselunga e si faceva consegnare la somma di 4 Euro in contanti, nonché alcune sigarette.

In prigione per rapina

Ora l’uomo è in carcere a Pescarenico a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità