Cronaca
Territorio fragile

Massi e alberi sulla strada: chiusa e riaperta per la terza volta in una settimana la Sp 62

Via libera alle auto dalle 14 di oggi, venerdì 5 febbraio 2021

Massi e alberi sulla strada: chiusa e riaperta per la terza volta in una settimana la Sp 62
Cronaca Lago, 05 Febbraio 2021 ore 09:41

AGGIORNAMENTO Via libera alle auto dalle 14 di oggi, venerdì 5 febbraio 2021, sulla Sp62 dopo l'ennesima chiusura causata da uno smottamento avvenuto ieri

Settimana a dir poco terribile per gli utenti della Provinciale 62 che collega Lago e Valle. A causa della caduta di massi e alberi sulla strada, avvenuta nel pomeriggio di ieri, giovedì 4 febbraio 2021, è stata di nuovo chiusa la Sp 62 Bellano-Taceno.

Massi e alberi sulla strada: chiusa per la terza volta in una settimana la Sp 62

L'amministrazione provinciale di Lecco si è vista costretta a emanare la terza ordinanza di stop alla circolazione dopo la "la caduta di numerose alberature dalla parete incombente la sede stradale della Sp 62 della Valsassina, nel tratto compreso tra Taceno e Portone, presumibilmente a seguito dello sradicamento di grosse ceppaie poste ad una quota elevata rispetto alla carreggiata stradale" si legge nel provvedimento. Dopo le  prime verifiche effettuate dal personale tecnico e cantoniere provinciale, Villa Locatelli ritenuto opportuno procedere alla chiusura al transito del tratto interessato vista la presenza di  ulteriore materiale instabile sul pendio sovrastante la carreggiata.

Come detto è la terza frana in pochi giorno. Il primo smottamento si è verificato nel pomeriggio di lunedì 1 febbraio. Dopo poche ore, nella serata di martedì 2 una nuova pioggia di massi che aveva anche necessitato l'intervento dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Bellano (nella foto di copertina). E ieri il terzo evento franoso.

Riapre la Sp 64

E' stata  invece riaperta al traffico la provinciale Orobica, ovvero la Sp 64, a sua volta "teatro" nella giornata di lunedì" di una scarica di sassi. A conclusione delle operazioni di disgaggio e messa on sicurezza la Provincia ha dato nuovamente via libera alla circolazione revocando l'ordinanza di chiusura.