Menu
Cerca
Viabilità

Dopo la frana riapre la Strada provinciale 62 ma a causa di un altro smottamento chiude invece la Sp 64

Ancora un distacco di roccia

Dopo la frana riapre la Strada provinciale 62 ma a causa di un altro smottamento chiude invece la Sp 64
Cronaca Lago, 02 Febbraio 2021 ore 17:18

E' stata riaperta nel pomeriggio di oggi, martedì 2 febbraio 2021 alle 16 la strada provinciale 62  Taceno Portone che era stata chiusa ieri a seguito di una frana ma causa di un altro smottamento chiude invece la Spa 64, ovvero la prealpina Orobica.

Dopo la frana riapre la Strada provinciale 62

Lo smottamento si è verificato nel pomeriggio di ieri, con tutta probabilità causato dal fenomeno del gelo e disgelo. Rocce e sassi sono finiti sulla strada. Sul posto sono intervenuti i tecnici della Provincia che hanno verificato che c'era dell'altro materiale instabile in parete. Quindi è scattata la decisione di inibire il traffico per sicurezza.

Oggi quini sono stati effettuati i disgaggi ed i controlli in parete e contemporaneamente sono state effettuate le operazioni di pulizia della strada al termine delle quali è stato dato nuovamente il via libera alla circolazione.

A causa di un altro smottamento chiude invece la Spa 64

Ma non c'è pace per i tecnici di Villa Locatelli. Sempre nella giornata di ieri materiale roccioso è franato sulla sede stradale della Sp 64. La presenza di ulteriore materiale instabile e la necessità di alcune ceppaie pericolanti ha reso quini necessaria la  chiusura dal chilometro 6 (fine centro abitato di Moggio) al chilometro 12 12+000 (passo Culmine San Pietro) per le giornate di mercoledì 3, giovedì 4 e venerdì 5 febbraio 2021, dalle ore 08.00 sino alle ore 17.00, e comunque sino ad ultimazione dei lavori.