Maltrattava gli anziani: padre Ratti doveva aprire una comunità a Oggiono

Il progetto, ideato dall'allora sindaco Pietro Riva, è naufragato

Maltrattava gli anziani: padre Ratti doveva aprire una comunità a Oggiono
02 Ottobre 2017 ore 12:53

Avrebbe dovuto aprire una comunità anche a Oggiono padre Ratti, il religioso che nei giorni scorsi è stato denunciato dalla Polizia di Forlì.

Guai per padre Ratti

Padre Riccardo Ratti al momento è sospeso dal servizio. Fino a quelche giorno fa, ovvero fino al blitz delle forze dell’ordine, dirigeva la struttura religiosa-socio assistenziale «Opera San Camillo» di Predappio (in provincia di Forlì Cesena). Lì i poliziotti hanno trovato un vero orrore con anziani legati a letti e caloriferi.

Il progetto oggionese

Pochi anni fa l’allora sindaco di Oggiono, Pietro Riva, avrebbe voluto affidargli la gestione dell’ex ospedale del paese per realizzare un centro per malati di Aids. Un progetto naufragato.

Tutti i particolari nella doppia pagina sul Giornale di Lecco in edicola dal 2 ottobre

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia