Cronaca
Rimpallo di responsabilità

Linea Como-Lecco, Terzi: "Il Governo non finanzia l'elettrificazione"

“La Como-Lecco è una linea ferroviaria dello Stato, della società statale Rfi che fa riferimento al Governo, non certo a Regione Lombardia"

Linea Como-Lecco, Terzi: "Il Governo non finanzia l'elettrificazione"
Cronaca Lecco e dintorni, 03 Dicembre 2020 ore 16:51

 

"Il Governo ha detto no al finanziamento dell’elettrificazione della Como-Lecco, opera che Regione Lombardia aveva inserito nell’elenco degli interventi da finanziare in vista delle Olimpiadi 2026. Noi avevamo chiesto all’Esecutivo nazionale di finanziare tutte le opere indicate: alcune richieste però, come quella relativa alla Como-Lecco, non hanno trovato accoglimento”, dichiara l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, commentando una lettera del Mit inviata ai parlamentari del territorio.

Linea Como-Lecco, Terzi: "Il Governo non finanzia l'elettrificazione"

“E’ lo stesso ministro dei Trasporti, in una risposta ai parlamentari, - prosegue Terzi - a evidenziare che Regione Lombardia aveva proposto il finanziamento dell’opera, il cui stralcio dall’elenco è stato deciso proprio dal Ministero per mancanza di risorse. Sorprende dunque assistere a polemiche strumentali da parte di esponenti dei partiti di Governo: invece di fare propaganda, facciano squadra e sostengano la Regione nella richiesta dei fondi necessari”.

Linea di competenza Statale

“La Como-Lecco è una linea ferroviaria dello Stato, della società statale Rfi che fa riferimento al Governo, non certo a Regione Lombardia. – sottolinea Terzi -. Più volte come Regione abbiamo chiesto a Rfi di inserire l'elettrificazione nel contratto di programma tra Rfi e Ministero dei Trasporti, formalizzando la richiesta in ogni sede utile compreso il tavolo di ascolto tra le Regioni e la società statale che gestisce la rete. Confidiamo che il Governo dimostri davvero di voler investire nella rete di sua competenza trovando il modo di finanziare