Menu
Cerca
Il gran cuore dei lecchesi

Lecco si mobilita per “riscaldare la Bosnia”

Cosa si può fare? Semplicemente donare un sacco a pelo, un piumone (una coperta, una trapunta) oppure una tenda in buono stato, che sono chiusi ed inutilizzati nelle  cantine o negli armadi, ridando loro vita e portando calore a chi ha perso davvero tutto.

Lecco si mobilita per “riscaldare la Bosnia”
Cronaca Lecco e dintorni, 01 Febbraio 2021 ore 17:07

Lecco si mobilita per “riscaldare la Bosnia”. Che i lecchesi abbiano un gran cuore ( basti pensare all’incredibile successo riscosso dall’iniziativa delle Scatole di Natale che ha reso concreto e reale lo spirito natalizio più autentico” è cosa ben nota. Ora sul territorio è partita una nuova, importante, iniziativa di solidarietà:  si cercano coperte, abbigliamento pensante e tutto ciò che può portare un po’ di calore a chi ha perso tutto e ne ha più bisogno.

Lecco si mobilita per “riscaldare la Bosnia”

A lanciare l’iniziativa nel Lecchese è il  Centro Cristiano New Vision che sede a Lecco in Via Rosmini 12, il cui responsabile e pastore è Loris Tomasin. Da anni il sodalizio si prodiga per aiutare le persone come avvenuto con la distribuzione dei pacchi alimentari e  il sostegno ai terremotati ad Amatrice. In questa occasione ha deciso di sostenere l’iniziativa “Riscaldiamo la Bosnia” L’obiettivo è creare una vera e propria “catena umanitaria” per aiutare chi ha perso tutti, anche forza e speranza.

Come si può aiutare?

Cosa si può fare? Semplicemente donare un sacco a pelo, un piumone (una coperta, una trapunta) oppure una tenda in buono stato, che sono chiusi ed inutilizzati nelle  cantine o negli armadi, ridando loro vita e portando calore a chi ha perso davvero tutto.

Informazioni utili

La raccolta avrà luogo questo fine settimana ed in particolare sabato 6 febbraio 2021 dalle 9 alle 12 . Chiunque volesse dare il proprio preziosissimo contributo può consegnare il materiale al Centro Cristiano New Vision, Via Rosmini ,12 Lecco