Menu
Cerca
Dolore

Lecco in lutto per Padre Roberto Donghi, missionario scomparso a soli 48 anni

Carismatico ed entusiasta, amato e stimato, il religioso originario di San Giovanni lascia un grande vuoto

Lecco in lutto per Padre Roberto Donghi, missionario scomparso a soli 48 anni
Cronaca Lecco e dintorni, 30 Aprile 2021 ore 11:04

Lecco in lutto per Padre Roberto Donghi, missionario scomparso a soli 48 anni. Nato a Lecco il 3 maggio del 1972, originario del rione di San Giovanni,  Padre Donghi, dopo anni trascorsi in Africa, era rientrato  in città per curarsi dopo essere stato colpito da un male che questa notte non gli ha lasciato scampo.

Lecco in lutto per Padre Roberto Donghi, missionario scomparso a soli 48 anni

Carismatico ed entusiasta, amato e stimato, il religioso dopo gli anni di seminario a Sotto il Monte e a Monza venne ordinato sacerdote il 19 giugno del  1999 nel duomo di Milano come prete del Pime.

Trascorse i primi tre anni in Italia (Villa Grugana) a fare animazione missionaria e dopo un breve periodo in Portogallo per lo studio della lingua, nel 2003 partì per la Guinea Bissau ed, in particolare fino al 2009, si occupò  nella missione di Catio' impegnandosi in particolare nei progetti delle scuole e delle cooperative per la coltivazione del riso.

Nell'aprile del 2011 si trasferì nella missione di Bubaque, sulle isole Bijagos, un arcipelago della Guinea Bissau.

Ma nonostante la lontananza il legame con Lecco è sempre rimasto ben saldo. Tantissime nel corso degli anni le iniziative e le manifestazioni benefiche organizzate dai lecchesi per sostenere l'attività di  Padre Donghi, dalle cene del Tagme (l'associazione nata proprio per sostenere padre Roby e il cui nome deriva dal dialetto balanta usato in Guinea Bissau) al Salottone di San Giovanni alle castagnate ai Piani d'Erna.

Diversi anche i giovani lecchesi che hanno vissuto esperienze di condivisione trascorrendo periodi nelle missioni del religioso. Uomini e donne che oggi che perdono un punto di riferimento, una persona che aveva fatto dell'amore per il prossimo una scelta di vita.

Il dolore del sindaco

Anche  Comune di Lecco ha voluto esprimere il proprio cordoglio per la scomparsa di padre Roby Donghi, la vicinanza alla sua famiglia e ai missionari del PIME, negli ultimi tempi duramente colpiti da dolorose perdite.

“Padre Roby per molti giovani lecchesi è stato testimone di vita ed esempio di una scelta coraggiosa, quella di mettersi totalmente a servizio degli altri - sottolinea il sindaco Mauro Gattinoni - Con il suo spirito di concretezza e l’inarrestabile coinvolgimento che lo caratterizzava, il mio ricordo di padre Roby è quello di un vero punto di riferimento per la Pastorale Giovanile di Lecco. Mi unisco al cordoglio della comunità per questa triste perdita”.