L'uomo è finito in ospedale

Lecchese malmenato per aver chiesto a dei ragazzini di indossare la mascherina

Incredibile episodio questa mattina

Lecchese malmenato per aver chiesto a dei ragazzini  di indossare la mascherina
Cronaca Lecco e dintorni, 22 Giugno 2020 ore 16:05

Viene malmenato per aver chiesto di indossare la mascherina. L’episodio, avvenuto a Nova Milanese, ha visto protagonista un 42enne lecchese e un gruppo di ragazzini, che disturbati dal suo rimprovero lo hanno aggredito. I Carabinieri della stazione cittadina stanno conducendo le indagini per identificare i giovani.

LEGGI ANCHE Movida a Lecco tra alcol, risse, assembramenti: la Polizia chiude un locale sul lungolago

Malmenato per aver chiesto di indossare la mascherina

Un’imbarazzante vicenda avvenuta ancora nel corso di un’emergenza sanitaria. Come riportano o colleghi di primamonza.it  questa mattina intorno alle 11.25, alla fermata dell’autobus z205 diretto a Limbiate, è salito un gruppo di giovani. I ragazzi non indossavano i dispositivi di protezione individuale. Secondo le prime ricostruzioni, un passeggero di 43 anni, residente in provincia di Lecco, ha chiesto al gruppo di rispettare la regola e di coprirsi naso e bocca con una mascherina.

Da lì, la questione è degenerata. I giovani si sono messi a muso duro con il passeggero e lo hanno affrontato con la forza, malmenandolo. Durante l’assalto il conducente del pullman ha dovuto sospendere temporaneamente la corsa e avvisare i soccorsi.
Immediatamente è sopraggiunta un’ambulanza in codice giallo, che ha trasportato l’uomo all’ospedale di Desio per maggiori accertamenti.

Sono in corso indagini al fine di identificare il gruppo di aggressori, scappati dall’autobus subito dopo.