La città come “bene comune”, un maggio di corresponsabilità civile a Lecco

Il Comune e Servizio Giovani rilanciano per il quarto anno consecutivo il progetto di partecipazione giovanile alla promozione e rigenerazione culturale della città.

La città come “bene comune”, un maggio di corresponsabilità civile a Lecco
Lecco e dintorni, 30 Aprile 2019 ore 16:58

Un mese di occasioni per riflettere e agire all’insegna del “bene Comune”. Per il quarto anno consecutivo l’Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Lecco, tramite il Servizio Giovani, proporrà la rassegna “Avere cura del bene comune”, coinvolgendo cittadini e associazioni in varie iniziative di corresponsabilità civile.

Responsabili del  “bene comune”

Il programma dell’edizione 2019 è stato presentato stamattina, al centro civico “Sandro Pertini” di Germanedo. Scopo promuovere l’attenzione verso il proprio contesto sociale e ambientale, per sensibilizzare soprattutto i giovani e gli studenti al rispetto, alla responsabilità civile e alla legalità.

“Per tre anni il progetto ha promosso la partecipazione giovanile e la promozione culturale, attraverso il servizio di book crossing, interventi di riqualificazione urbana e manifestazioni culturali. Per l’edizione di quest’anno, la quarta” ha sottolineato l’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Lecco Simona Piazza. “Il filo conduttore è l’incontro con l’altro e l’obiettivo consiste nell’offrire ai giovani lecchesi, e non solo, una serie di opportunità per riflettere e agire, per estendere i confini della propria identità personale e sociale dentro un contesto urbano in continua e veloce evoluzione. La volontà generale e a lungo termine dell’Amministrazione rimane sempre quella di avvicinare giovani, cittadini e associazioni e di stimolare una riflessione sul tema del prendersi cura del bene comune e del sentirsi parte attiva di una comunità sempre più operosa”.

Street View, letteratura, ambiente e rigenerazione urbana

“Le  attività proposte ricadono in quattro macro ambiti, per invitare i giovani a partecipare a seconda delle proprie inclinazioni, interessi e passioni. Si va dalla street art alla promozione della lettura e alla cura dell’ambiente” ha spiegato Luca Pedrazzoli responsabile del Servizio Giovani.

Dal 2 al 10 maggio è previsto l’intervento artistico degli Orticanoodles che realizzeranno un murale nel sottopasso di corso Europa. L’intervento è a cura del Servizio giovani in collaborazione con il progetto Okapi di COE e CELIM e con il coinvolgimento di giovani del territorio. Il progetto di restituzione alla città del bene pubblico, è cominciato nei mesi passati grazie all’attività dell’assessorato ai Lavori pubblici con l’attivazione di un gruppo di studenti dell’ESPE per la sistemazione strutturale del
sottopassaggio. Ora saranno eseguiti i lavori artistici e la successiva festa di inaugurazione si terrà  l’11 maggio alle 11. In quell’occasione saranno presenti anche i docenti
e gli studenti del CFPP Lecco che hanno realizzato magliette con stampe ispirate alla street art lecchese, che raccontano l’esperienza a partire dall’edizione 2011 di Lecco Street View.

In coda al progetto, nel mese di giugno, è previsto un secondo intervento artistico a cura di ARCI Lecco, con un gruppo di studenti in alternanza scuola-lavoro dell’Istituto Medardo Rosso negli spazi interni di Fiore-Cucina in libertà e con il coordinamento artistico dell’illustratore Pierluigi Pintori.

Incontro sulle migrazioni

Fondazione Sinderesi, in collaborazione con il Politecnico di Milano – Polo Territoriale di Lecco e il Servizio Giovani, proporrà un nuovo percorso formativo dal titolo “Diritti umani e migrazioni. Comprendere e proporre”. Una lettura delle dinamiche migratorie in atto e delle loro cause, attingendo a valori interculturali condivisi. Il percorso si è finora concretizzato con tre incontri rivolti agli studenti delle classi quarte e quinte degli istituti di istruzione superiore presenti a Lecco e si concluderà il 6 maggio 2019 alle 20.30 con un incontro aperto a tutta la cittadinanza dal titolo “La sfida delle migrazioni opportunità per la pace?”, nell’aula magna del Politecnico
di Milano-Polo Territoriale di Lecco, in presenza di monsignor Samuele Sangalli, presidente di Sinderesi, e di Ernesto Olivero, fondatore del Sermig e dell’Arsenale della Pace di Torino.

La premiazione di “Lettelariamente”

L’Associazione Lettelariamente, che ha proposto un concorso di scrittura su incipit e video dal titolo “Ostacoli da rimuovere”, premierà il giorno 11 maggio alle 9, in sala don Ticozzi i migliori scritti. Saranno presenti gli studenti partecipanti e il professor Raffaele Mantegazza, docente di Scienze pedagogiche del dipartimento di Medicina e  Chirurgia Università MilanoBicocca.

Il punto sul bookcrossing

Nasce dalla collaborazione tra  il Servizio Artimedia e la Biblioteca civica “Pozzoli” l’incontro pubblico in programma il 9 maggio presso la postazione del Lungolago Monumento ai Caduti  per fare il punto sull’attività LeggoLeggo-Bookcrossing a tre anni dall’avvio. Un servizio gratuito e partecipato dai cittadini.
Sabato 11 maggio inoltre, la Libreria Mascari5 proporrà  l’iniziativa “Farsi storie: racconti dalla città che c’è”, che ha visto il coinvolgimento di diverse classi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di secondo grado in un percorso di scrittura creativa presso le sedi dell’Istituto Bovara, della Biblioteca Civica e di Via del Pozzo.
Attività di promozione della cura dell’ambiente.

Il Clean Up day

Infine, la collaborazione tra progetto Bene Comune con l’assessorato Ambiente e Trasporti, si configura con un Clean Up Day previsto per sabato 18 maggio. In quella data è organizzata un’iniziativa di pulizia e sensibilizzazione di alcune zone del contesto urbano che vedrà partecipare diversi gruppi e associazioni che hanno a cuore il tema e che impegnano energie e risorse verso il rispetto dell’ambiente e sugli effetti del cambiamento climatico per lanciare un appello alla città e ai suoi abitanti a dare risposte serie e responsabili.

Per partecipare alle iniziative e contribuire alla buona realizzazione delle attività è possibile contattare il servizio giovani al numero 0341 493790 oppure via posta elettronica all’indirizzo email informagiovani@comune.lecco.it.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia