La bellezza statuaria della pantera lecchese Sylla protagonista di un calendario benefico

Una delle atlete più amate del Lecchese e non solo, Miriam Sylla, vice campionessa mondiale di Pallavolo spicca in apertura nel mese di gennaio.

La bellezza statuaria della pantera lecchese Sylla protagonista di un calendario benefico
Lecco e dintorni, 17 Dicembre 2018 ore 19:09

La bellezza statuaria della pantera lecchese Sylla protagonista di un calendario benefico. Una delle atlete più amate del Lecchese e non solo, Miriam Sylla, vice campionessa mondiale di Pallavolo che pochi mesi fa ha fatto sognare non solo la nostra provincia, ma tutta Italia durante i Mondiali di pallavolo in Giappone, è una delle protagoniste dell'almanacco 2018 della Imoco Volley.

LEGGI ANCHE 

La campionessa italiana Miriam Sylla è uno dei volti di #25 novembre

Miriam Sylla e Sylvia Nwakalor: le nostre campionesse azzurre ricevute dal Presidente Mattarella

Sylla protagonista di un calendario benefico

Sylla, nata a Palermo ma cresciuta a Valgreghentino, svetta splendida in apertura di calendario. A lei infatti è dedicato il mese di gennaio.

 

"Con Imoco Volley, eccellenza dello sport femminile locale, abbiamo reinterpretato l'intreccio tra sport e femminilità" commenta Riccardo Perazza, ideatore del progetto e titolare dello Studio che lo ha realizzato. "Le atlete di Imoco Volley hanno posato davanti all’obiettivo rivestite e decorate di fiori e ghirlande" si legge sul sito della società sportiva nella sezione dedicata al calendario. "La delicatezza dei fiori unita ai corpi atletici delle sportive rafforza il concetto dello sport al femminile, mostrando il carattere sportivo sotto una nuova luce. Colori e creazioni floreali artistiche mettono in risalto le atlete in tutta la loro naturale bellezza, immortalata in scatti d’autore".

Atlete con il cuore

L'almanacco ha un fine umanitario. Il ricavato delle vendite sarà infatti devoluto all’Associazione senza scopo di lucro Coloriamoci Aps e donato al reparto pediatrico dell’Ospedale di Treviso e dell’Ospedale di Conegliano Veneto dell’ULSS 2 Marca Trevigiana per essere utilizzato per l’acquisto di macchinari utili ai reparti.

 Mario Stojanovic