Cronaca
Tragedia

Incidente fatale in montagna: vittima una giovane mamma lecchese

E' la 35enne Giulia Pozzebon, originaria di Merate e madre di due figli piccoli: è precipitata per 150 metri sul monte Limidario, al confine tra la Valle Cannobina e il Canton Ticino sulle Alpi Lepontine

Incidente fatale in montagna: vittima una giovane mamma lecchese
Lecco Aggiornamento:

Incidente fatale nel corso di un'escursione in montagna. La vittima è la 35enne Giulia Pozzebon, originaria di Merate e madre di due figli piccoli. Da ragazza aveva frequentato il Liceo Bertacchi di Lecco.

Incidente fatale sulla Valle Cannobina in Piemonte

La giovane meratese, che attualmente risiedeva con il marito e i loro figli ad Albissola Marina, è deceduta nella serata di venerdì 4 agosto nel corso di un'escursione sul monte Limidario, al confine tra la Valle Cannobina e il Canton Ticino, sulle Alpi Lepontine.

Giulia Pozzebon

La 35enne si trovava in vacanza in Svizzera con la famiglia e aveva deciso, secondo quanto riporta la stampa locale, di uscire per fare trekking con un'amica. Nel corso dell'escursione, quando ormai si trovavano sopra i 2mila metri di quota, il maltempo avrebbe colto di sorpresa le due donne, rendendo il terreno particolarmente scivoloso.

La meratese avrebbe improvvisamente perso l'equilibrio, precipitando per oltre 150 metri.

Inutili i tentativi di di soccorso, allertati immediatamente dall'amica: la giovane mamma è morta poco dopo per le ferite troppo gravi riportate.

Il dolore per la perdita di Giulia Pozzebon colpisce il lecchese. Come detto, la 35enne era originaria di Merate, dove risiedono i genitori Raffaella e Luigi. Da ragazza, inoltre, aveva frequentato il Liceo Bertacchi di Lecco.

Seguici sui nostri canali