Menu
Cerca

Erve, inaugurata la nuova passerella sul Gallavesa FOTO

La nuova passerella attraversa il torrente Gallavesa e consentirà ai numerosi escursionisti che provengono dall'abitato di Erve di raggiungere comodamente la rete sentieristica che porta al monte Resegone.

Erve, inaugurata la nuova passerella sul Gallavesa FOTO
Valle San Martino, 09 Novembre 2019 ore 14:16

Inaugurata tra Erve e Lecco la nuova passerella pedonale, che attraversa il torrente Gallavesa e consentirà ai numerosi escursionisti che provengono dall’abitato di Erve di raggiungere comodamente la rete sentieristica che porta al monte Resegone.

In tanti all’inaugurazione della passerella

La ricostruzione è stata realizzata grazie alla partecipazione dei Comuni di Erve e Lecco,  Consorzio Bacino Imbrifero Montano di Bergamo, Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino, CAI Caloziocorte, CAI Monza, SAM Monza e Pro Erve. L’inaugurazione si è svolta nella mattina di sabato 9 novembre nella zona dell’agriturismo “Due Camosci” a Erve. Presenti il sindaco di Erve Gian Carlo Valsecchi, di Lecco Virginio Brivio, il presidente della Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino Carlo Greppi e il Questore di Lecco Filippo Guglielmino, oltre a una buona cornice di pubblico.

Valsecchi: “Siamo abituati a fare ponti”

“Siamo stati assistiti da una bella giornata e dall’assenza di pioggia – ha detto il sindaco di Erve, Gian Carlo Valsecchi – Riflettevo sui ponti e ho trovato un proverbio cinese che dice “sono più gli uomini che costruiscono i muri di quelli che fanno ponti”. Noi a Erve siamo abituati a fare ponti, ce ne sono più di 20 in paese. Questa nuova passerella sarà fondamentale per gli escursioni che transitano sui nostri sentieri, ma anche per tutti gli ervesi”.

12 foto Sfoglia la gallery

Clicca e scorri per vedere tutte le foto

Il sindaco di Lecco: “Migliorata la nostra rete di sentieri”

“Non potevo mancare oggi visto l’amicizia che mi lega con Gian Carlo e il grande amore che nutro per Erve fin da quando mi portava da piccolo il mio papà – ha detto il sindaco di Lecco, Virginio Brivio – Siamo in una zona di confine tra Erve e Lecco, qui ci si gioca la possibilità di creare ponti tra Comuni ed Enti, oltre a quella di migliorare la nostra rete sentieristica per gli escursionisti ma soprattutto per i residenti e per consolidare il territorio e viverlo al meglio”.

“Anche io sono molto legato a Erve perché è un paese molto accogliente – ha aggiunto Carlo Greppi, presidente della Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino – E’ uno dei paesi più piccoli della Comunità montana, ma non si ferma davanti a niente e pensa sempre in grande per realizzare tutto quello che serve per il paese. Di questo gli ervesi si devono essere orgogliosi”.

“Spesso si dice che sia più facile gestire i Comuni piccoli, ma se si fanno bene queste piccole cose si riesce poi a fare anche quelle grandi” ha chiosato il questore di Lecco Gugliemino.

Spazio poi alla benedizione del parroco don Marco Tasca e al primo attraversamento della nuova passerella, prima del rinfresco al vicino agriturismo “Due Camosci”.