Menu
Cerca
Dolore

Il dramma si è trasformato in tragedia: dopo lo schianto contro il muro in bici è morto Gabriele Riva, aveva 50 anni

Geometra di professione, sposato e padre di due figli, Riva  abitava ad Abbadia Lariana

Il dramma si è trasformato in tragedia: dopo lo schianto contro il muro in bici è morto Gabriele Riva, aveva 50 anni
Cronaca Lago, 23 Aprile 2021 ore 20:56

Il dramma si è purtroppo trasformato in tragedia. Gabriele Riva, il 50enne che nel pomeriggio di oggi, venerdì 23 aprile 2021, si è schiantato in bicicletta contro un muro a Mandello, è morto all'ospedale di Lecco.

Il dramma si è trasformato in tragedia: dopo lo schianto contro il muro in bici è morto Gabriele Riva, aveva 50 anni

Le sue condizioni sono  apparse subito estremamente gravi. Nonostante l'impegno dei sanitari che hanno tentato di strapparlo alla morte, purtroppo l'uomo non ce fatta. Geometra di professione, sposato e padre di due figli, Riva  che abitava ad Abbadia Lariana, in frazione Crebbio, questo pomeriggio era in sella alla sua due ruote e stava percorrendo via per Maggiana quando qualcosa ha fatto sì che l'uomo uscisse fuori strada.

Violentissimo l'impatto contro il muraglione situato a poca distanza dalla rotonda  sopra la bretella per lo svincolo verso la Strada Statale 36. L'uomo è stato soccorso dai volontari di Mandello ed è stata mobilitata anche l'equipe della eliambulanza.  Ma come detto il cuore di Riva, una volta giunto al Manzoni, ha cessato di battere.

Toccherà agli agenti della Polizia Municipale di Mandello, intervenuti sul posto, tentare di costruire cosa sia successo e cosa abbia provocato il terribile impatto