Ieri i lavori, oggi un guasto: treni ancora in ritardo. Manifestazione di protesta in stazione

Treni cancellati anche per un intervento delle forze dell'ordine. Intanto stamattina presidio di Calolzio Cambia

Ieri i lavori, oggi un guasto: treni ancora in ritardo. Manifestazione di protesta in stazione
Lecco e dintorni, 29 Gennaio 2020 ore 09:33

Quella di ieri è stata una giornata a dir poco infernale, a causa di problematiche relative ai lavori tra Lecco e Airuno. Oggi, mercoledì 29 gennaio 2020, la situazione si conferma problematica con treni ancora in ritardo sulle nostre linee.

 

Ieri i lavori, oggi un guasto: treni ancora in ritardo

Trenord infatti avvisa di “Possibili ritardi fino a circa 20 minuti e variazioni per un guasto alla linea tra le stazioni di CARNATE USMATE e di MONZA. I tecnici di RFI sono al lavoro per risolvere il guasto lungo la linea”.  Diverse le linee che risentono del problema. Sulla Tirano-Sondrio-Lecco-Milano  il treno 2554 (MILANO CENTRALE 08:20 – TIRANO 10:52) è partito e viaggia con 39 minuti di ritardo per un guasto alla linea. Sulla Lecco-Carnate – Milano  treno 10839 (LECCO 09:36 – MILANO P. GARIBALDI 10:38) oggi partirà dalla stazione di CALOLZIOCORTE OLGINATE alle ore 9:46 mentre il treno 10832 (MILANO P. GARIBALDI 08:22 – LECCO 09:25) viaggia con 18 minuti di ritardo, per le ripercussioni di un guasto agli impianti che regolano la circolazione dei treni lungo la linea. Terminerà il viaggio a CALOLZIOCORTE.

Anche un intervento delle forze dell’ordine

Non solo ma, sempre sulla Lecco-Carnate-Milano Il treno 10841 (LECCO 10:06 – MILANO P. GARIBALDI 11:08) oggi non sarà effettuato per un intervento delle forze dell’ordine a bordo del treno in arrivo e il Il treno 10834 (MILANO P. GARIBALDI 08:52 – LECCO 09:55) è cancellato per un intervento delle forze dell’ordine a bordo.

CLICCA QUI PER AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Manifestazione di protesta in stazione

Intanto questa mattina all’alba i membri del gruppo Cambia Calolzio hanno organizzato una manifestazione di protesta con volantinaggio in stazione a Calolziocorte. “Le nostre sono le tratte peggiori della Lombardia, Trenord non cambia nulla”: questo l’oggetto della protesta. In particolare i manifestanti hanno chiesto che “I sindaci della zona si schierino senza se e senza ma dalla parte dei pendolari per il rispetto del contratto da parte di Trenord e per adeguati servizi utili ai viaggiatori”

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve