Cronaca

"Guardi i porno, paga!": anche il Giornale di Lecco vittima della porno truffa

Anche il Giornale di Lecco può annoverarsi tra le «vittime» della truffa on line che la scorsa settimana ha imperversato nelle caselle di posta e (almeno un po’) fatto sbiancare chi si trastulla su siti porno e affini.

"Guardi i porno, paga!": anche il Giornale di Lecco vittima della porno truffa
Cronaca Lecco e dintorni, 24 Settembre 2018 ore 17:19

"Guardi i porno, paga!": anche il Giornale di Lecco vittima del ricatto a luci rosse, o per meglio dire della porno truffa

Porno truffa

Anche il Giornale di Lecco può annoverarsi tra le «vittime» della truffa on line che la scorsa settimana ha imperversato nelle caselle di posta e (almeno un po’) fatto sbiancare chi si trastulla su siti porno e affini. la nostra redazione giovedì scorso ha ricevuto la famigerata email con l’avviso che l’account era stato hackerato e l’ultimatum a pagare entro 48 ore 300 dollari su un portafoglio di criptovaluta bitcoin. Altrimenti tutti i nostri «piccoli e grossi segreti» sarebbero stati rivelati ad amici e famigliari.

Polizia Postale “Tecnicamente impossibile”

“Attenzione – allerta la Polizia Postale – Nulla di tutto ciò è reale: rappresenta un’invenzione dell’autore del reato, elaborata per spaventarci e indurci a pagare la somma illecita: è tecnicamente impossibile, infatti, che chiunque, pur se entrato abusivamente nella nostra casella di posta elettronica, abbia potuto, per ciò solo, installare un virus in grado di assumere il controllo del nostro dispositivo, attivando la webcam o rubando i nostri dati».

 

Tutti i particolari sul Giornale di Lecco in edicola da oggi, lunedì 24 settembre. Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app“Giornale di Lecco” dallo store