Cronaca
Valle San Martino

Grosso cane semina il panico davanti alle scuole

Il proprietario, molto provato, si è scusato con tutti. E' stato sanzionato 

Grosso cane semina il panico davanti alle scuole
Cronaca Valle San Martino, 12 Ottobre 2022 ore 14:15

Grosso cane semina il panico davanti alle scuole. Tanta paura ma per fortuna tutto si è concluso con qualche graffio e un grosso spavento. L’episodio è successo nella mattina di oggi, mercoledì 12 ottobre 2022, poco prima dell’ingresso degli studenti alle scuole elementari di Torre de’ Busi nella frazione di San Gottardo: mentre i piccoli studenti accompagnati da genitori, nonni e insegnanti attendevano di entrare in classe, un cane forse scappato da un’abitazione nelle vicinanze avrebbe raggiunto i presenti, facendo ruzzolare a terra alcuni bambini e graffiando alcuni adulti impegnati nel tentativo di bloccarlo.

Grosso cane semina il panico davanti alle scuole

“Non si è trattato di un attacco, - spiegano dal Municipio - Il cane era solamente un cucciolo, anche se di grossa taglia, scappato da casa poco prima. Non ha aggredito i bimbi, voleva giocare ma essendo loro piccoli il cane li ha spinti e fatti ruzzolare per terra rompendo i giubbetti e provocando qualche graffio”.
Comprensibile la paura e lo spavento che l’episodio hanno generato tra i presenti con alcune mamme e nonni che si sono interposti tra i bimbi e l’animale per cercare di tenerlo lontano. Sul posto sono intervenuti prontamente gli agenti della polizia locale, l’assessore Giacomina Liliana Balossi (residente in zona) e le maestre che hanno provveduto ad assistere i bambini.

Il proprietario è stato sanzionato

Nel giro di pochissimo tempo è corso sul posto anche il proprietario del cane visibilmente provato che, nel frattempo, era disperatamente alla ricerca del cucciolo per le vie del paese: “Il proprietario si è messo subito a disposizione della Polizia Locale spiegando che il cane era scappato dalla propria abitazione, - continuano dal Comune - fornendo tutti i dati, le assicurazioni e il libretto del cane. È stato sanzionato amministrativamente ed era molto provato e dispiaciuto ma ha comunque voluto attendere l’arrivo dei genitori per scusarsi personalmente dell’accaduto. Fortunatamente alcuni genitori si sono mostrati comprensivi e le mamme informate dell’accaduto e chiamate dalla Polizia Locale hanno capito la situazione, compreso il dispiacere dell’uomo e sembrerebbe che non vogliano sporgere denunce o querele nei suoi confronti”.
I bambini infatti, sono stati prontamente presi in cura dalle insegnanti che hanno provveduto a medicarli e a rassicurarli per lo spavento.

Luca de Cani

Seguici sui nostri canali