Agli Istituti Airoldi e Muzzi il Falò della Giubiana brucia anche i malanni FOTO

Alla festa hanno preso parte anche i ragazzi del gruppo doposcuola della cooperativa Sineresi, che una volta al mese trascorrono il pomeriggio con gli ospiti degli istituti al bar.

Agli Istituti Airoldi e Muzzi il Falò della Giubiana brucia anche i malanni FOTO
Lecco e dintorni, 31 Gennaio 2019 ore 16:40

Grande successo per il Falò della Giubiana andato in scena quest’oggi, giovedì 31 gennaio, nello spazio davanti al Bar “La Gerla d’Oro” degli Istituti Airoldi e Muzzi di Lecco. Alla festa hanno preso parte anche i ragazzi del gruppo doposcuola della cooperativa Sineresi, che una volta al mese trascorrono il pomeriggio con gli ospiti degli istituti al bar.

Falò della Giubiana: bruciati anche i malanni

Questa tradizione, tipicamente contadina, proposta lo scorso anno per la prima volta dagli educatori e volontari del Bar, vuole essere d’auspicio perché la primavera e il bel tempo arrivino presto e, dimenticati i malanni dell’inverno, si possa riprendere a trascorrere un po’ di tempo all’aria aperta.

Nei giorni scorsi nelle varie Residenze gli ospiti, con l’aiuto degli educatori, hanno potuto conoscere meglio le leggende e le tradizioni del nostro territorio legate al Falò della Giubiana e cercato di individuare tutte le brutture dei mesi appena trascorsi di cui vorranno liberarsi bruciandole nel fuoco assieme al fantoccio della “vecchia” che hanno costruito e vestito nei pomeriggi trascorsi al Bar.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia