Menu
Cerca

Furto e botte a H&M: in manette

Il ventunenne è stato condannato a un anno e nove mesi di reclusione

Furto e botte a H&M: in manette
Cronaca 23 Settembre 2017 ore 14:46

Furto e botte in pieno centro a Lecco. Il responsabile dell’aggressione e della rapina impropria è stato arrestato, processato e condannato.

Furto e botte

Gli uomini della Questura, nel pomeriggio del 22 settembre, hanno fatto scattare le manette intorno ai polsi di Ayoub Noureddine, marocchino, classe 1996. Il giovane è accusato di rapina impropria. Il ventunenne aveva tentato di rubare alcuni abiti all’interno del negozio H&M di via Roma, ma il vigilante del punto vendita si era accorto di tutto.

L’aggressione e la fuga

Quando la guardia infatti ha chiesto al giovane di aprire il suo zaino, il ventunenne gli ha sferrato un pugno ed è scappato verso il lungolago. Rincorso dal vigilante il giovane è comunque riuscito a divincolarsi e scappare mollando lo zaino con la refurtiva. Sul posto sono interveniti gli agenti di polizia che poi sono riusciti a rintracciarlo al Pronto Soccorso del Manzoni dove il 21enne si trovava con uno zio

L’arresto e il processo

Il giovane è stato arrestato e processato con rito direttissimo nella mattinata di sabato. Il giudice lo ha condannato a un anno e nove mesi di reclusione, oltre al pagamento di 412 euro di sanzione.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli