Sicurezza

Furti in casa a Merate: 12 colpi in pochi giorni. Il Prefetto intensifica i controlli

I predoni agiscono  più frequentemente durante la fascia oraria 17 e le 20, con una maggiore incidenza nelle giornate di mercoledì e sabato

Furti in casa a Merate: 12 colpi in pochi giorni. Il Prefetto intensifica i controlli
Cronaca Meratese, 17 Dicembre 2020 ore 18:30

Nella consapevolezza che i furti in abitazione destano particolare preoccupazione nella popolazione in quanto, oltre a generare un danno economico, implicano spesso un forte coinvolgimento emotivo, causando un vero e proprio trauma dovuto alla violazione della propria sfera privata, il Prefetto di Lecco Castrese De Rosa ha riunito nella mattinata fi oggi, giovedì 17 dicembre 2020, il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per esaminare  la situazione dei furti in abitazione che si sono registrati nel comune di Merate.  All’incontro hanno preso parte il Sindaco di Merate, il Sindaco di Lecco, il presidente della Provincia, il Questore, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza.

LEGGI ANCHE Raffica truffe e furti nelle case: “Fondamentali le telecamere umane, ovvero il controllo di vicinato”

I reati messi a segno nel 2020

Il Prefetto ha innanzitutto analizzato l’andamento dei crimini messi a segno nella cittadina quest'anno  rispetto al 2019. Dati alla mano  emerso che nel 2020 sono scesi del 19,26% i reati commessi a fronte di una sostanziale conferma di quelli scoperti. Anche i furti sono diminuiti in totale del 22,22% (con strappo e destrezza -60,00%, in esercizi commerciali -57,14%,, su auto in sosta(-48,57%, e di ciclomotori e moto -50,00%, da 2 a 1). E ancora: sono totalmente assenti quelli di automezzi pesanti e di opere d’arte e nel 2020 non sono state registrare rapine.

Non diminuiscono i furti in casa a Merate

Non diminuiscono, ma restano sostanzialmente stabili i numeri relativi ai i furti in abitazione.  La verifica dei dati estrapolati dal Sistema Integrato di Georeferenziazione Reati proprio  in relazione ai furti  in casa  ha fatto emergere che i predoni agiscono  più frequentemente durante la fascia oraria 17 e le 20, con una maggiore incidenza nelle giornate di mercoledì e sabato

Picco a dicembre

 

12 i colpi messi a segno nel mese di dicembre e di questi  ben 6  sono stati  commessi proprio nella fascia tra il tardo pomeriggio e la prima serata, tre invece  di notte, tra mezzanotte e le tre con una maggiore incidenza nei giorni di martedì e mercoledì.

Aumentano i controlli

Proprio in considerazione della situazione è stata disposta un’intensificazione dei servizi coordinati di controllo, anche a largo raggio, con forte visibilità delle Forze di polizia. L’incontro si è concluso con l’intesa di continuare a monitorare costantemente l’efficacia delle azioni programmate.