Cronaca
Boato terrificante poi lo smottamento

Frana il monte Due Mani: massi precipitano vicino alle case. 7 sfollati

Quattro i nuclei famigliari che hanno trascorso la notte fuori casa

Frana il monte Due Mani: massi precipitano vicino alle case. 7 sfollati
Cronaca Valsassina, 06 Ottobre 2022 ore 07:12

Hanno trascorso la nottata fuori casa le quattro famiglie ballabiesi, sette persone in tutto, che nella tarda serata di ieri, mercoledì 5 ottobre 2022 hanno vissuto veri e propri attimi di terrore quando grossi massi che si sono staccati dal monte due Mani sono precipitati vicino alle loro case in via Valderia. Una frana, quella avvenuta a Ballabio, che solo per miracolo non ha provocato vittime o feriti.

Frana il Due Mani: massi precipitano vicino alle case. 7 sfollati

La frana è stata preceduta da un boato. Un rumore terrificante, avvertito nitidamente dai residenti di via Valderia ma non solo. La terra ha  letteralmente  tremato come  durante un terremoto e poi i massi sono precipitati. Tutto è successo intorno alle 22 e subito è scattata la richiesta di aiuto.

I soccorsi

Sul posto si sono precipitate le forze dell'ordine e i Vigili del fuoco. Sono stati proprio questi ultimi ad intervenire nella zona della frana.

Il rischio maggiore, in particolare, è arrivato da un enorme masso che, precipitando al suolo, si è spezzato in tre parti andando a lambire le abitazioni.  Presente anche il sindaco di Ballabio Giovanni Bruno Bussola.

photo1665006143
Foto 1 di 3
photo1665006143 (1)
Foto 2 di 3
310919305_1509622582886404_6889523670038658847_n
Foto 3 di 3

Dopo aver messo in sicurezza l'area i Vigili del fuoco, Attraverso il cosiddetto carro luci, ovvero la fotoelettrica, hanno illuminato la parte pericolante monitorando la situazione per tutta la notte.

E' poi previsto per la giornata di oggi, giovedì 6 ottobre 2022, l'intervento del geologo per valutare la situazione e disporre l' eventuale rientro  a casa delle sette persone sfollate.

Il sindaco

" E' Difficile sbilanciarsi su cause e/o operazioni per la messa in sicurezza della zona  - ha commentato il primo cittadino -  Con la luce del sole i VVFF interverranno quanto prima coadiuvati anche da un geologo".

 

Seguici sui nostri canali