Menu
Cerca
I sanitari

“Forse non è andato tutto bene”: la protesta simbolica dei dipendenti dell’Asst LE FOTO

"Smettetela di usarci come carne da macello"

“Forse non è andato tutto bene”: la protesta simbolica dei dipendenti dell’Asst LE FOTO
Cronaca Lecco e dintorni, 24 Aprile 2020 ore 19:05

E’ andata in scena oggi, venerdì 24 aprile 2020 a protesta simbolica dei dipendenti dell’Asst di Lecco. Un manifestazione virtuale, organizzata dalla Rappresentanza Sindacale Unitaria dell’azienda e dai sindacato lecchesi per puntare il faro sulla  situazione  lavorativa dei sanitari che operano nei presidi di Lecco, Merate e Bellano. Da settimane Rsu e organizzazioni sindacali reclamano maggiore sicurezza e maggiore attenzione a fronte del gran numero di medici, infermieri e oss, 370 secondo gli ultimi dati.  che hanno contratto il Coronavirus proprio in corsia.

LEGGI ANCHE La “strage silenziosa”. Quasi il 10% dei sanitari lecchesi positivo al Coronavirus

“Forse non è andato tutto bene”: la protesta simbolica dei dipendenti dell’Asst

Per questo oggi, con l’hashtag #forse nonèandatotuttobene, molti lavoratori hanno scattato la foto con il volantino simbolo della protesa e poi l’anno inviata, come richiesto, alle autorità

“Smettetela di usarci come carne da macello”

“Ora basta siamo stanchi di parole vogliamo risposte non pizze uova pasticcini – ha scritto in rete  Ercole Castelnovo , ccordinatore della Rsu dell’Asst di Lecco – Vogliamo sicurezza, dispositivi di protezione indiviDuale,  una seria misurazione degli stati febbrili con strumenti tecnologici idonei al 2020. Vogliamo il tampone per tutti .Vogliamo un piano di sicurezza conforme alle leggi dello Stato. Vogliamo il riconoscimento del nostro lavoro. Altro che eroi, altro che abbiamo fatto il possibile, altro che ora ripartiamo. Ora noi vogliamo vivere e lavorare in sicurezza. Smettetela di usarci come carne da macello”.

5 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli