Menu
Cerca

Ennesimo guasto sulla linea ferroviaria. “Ma per l’assessore tutto sta andando meglio”

Davide Zanon di Codici Lombardia: "Mi domando se l’assessore Terzi e l’amministratore delegato di Trenord, Piuri, abbiano la reale percezione di quanto vedono"

Ennesimo guasto sulla linea ferroviaria. “Ma per l’assessore tutto sta andando meglio”
Lecco e dintorni, 30 Ottobre 2019 ore 12:08

È dell’inizio di settimana scorsa la notizia del guasto agli impianti che regolano la circolazione dei treni tra le stazioni Milano Greco Pirelli e Porta Garibaldi.

Ennesimo guasto sulla linea ferroviaria

Ieri mattina, ancora sotto la pioggia, la vicenda si è ripetuta in egual modo: “possibili ritardi fino a circa 20 minuti e variazioni a causa di un guasto a uno scambio di competenza RFI, che regola la circolazione ferroviaria nella stazione di Milano Greco Pirelli. I tecnici sono al lavoro per risolvere il guasto lungo la linea”.  questo è quello che ha annuncia Trenord.

LEGGI ANCHE Ci risiamo, ennesimo guasto, linee ferroviarie in tilt

“È giunto il momento che l’azienda si assuma le sue responsabilità e chieda un intervento a RFI per sanare le gravi manchevolezze delle linee lombarde; non bastano più promesse future, servono azioni concrete ma soprattutto immediate” dichiara Davide Zanon, Segretario Regionale di CODICI Lombardia

“Ma per l’assessore tutto sta andando meglio”

“Nel comunicato stampa di Regione Lombardia del 17 ottobre si legge che le soppressioni dei treni si sono ridotte del 75% e la puntualità passa all’82%, ma siamo davvero sicuri di questo miglioramento? – sottilinea  ancora Zanon  – Mi domando se l’assessore Terzi e l’amministratore delegato di Trenord, Piuri, abbiano la reale percezione di quanto vedono e sono costretti a subire passivamente i pendolari che ogni giorno sono costretti ad affrontare guasti ripetuti sulle linee o sui convogli, sempre caldi d’estate e freddi d’inverno, variazioni e cancellazioni, nonché sostituzioni con autobus che dovrebbero sopperire alla mancanza del servizio, ma si rivelano il più delle volte inadeguati ”.